Bitdefender: dai Labs un nuovo servizio contro le campagne malware più distruttive

Security managementSicurezza
Malware

Il servizio Bitdefender GravityZone Managed Endpoint Detection and Response ha lo scopo di monitorare gli ambienti aziendali per proteggerli dalle campagne malware più insidiose e distruttive e informare i team IT e di sicurezza sui rischi potenziali

Un servizio di monitoraggio coordinato grazie a un nuovo servizio targato Bitdefender. La società ha portato al mercato il servizio Bitdefender GravityZone Managed Endpoint Detection and Response (MEDR) fornito dal team di esperti di sicurezza di Bitdefender Labs. Questo servizio ha lo scopo di monitorare gli ambienti aziendali per proteggerli dalle campagne malware più insidiose e distruttive, nonché di informare i team IT e di sicurezza sui rischi potenziali e di consigliare azioni di prevenzione e risposta.

Bitdefender MEDR protegge le aziende dalle minacce in modo proattivo, a differenza delle soluzioni esistenti che seguono un approccio basato su un rilevamento passivo e automatizzato. Il servizio fornisce il monitoraggio delle minacce, la generazione automatica di avvisi e l’analisi degli allarmi. Ciò garantisce una protezione avanzata, una maggiore visibilità sulle minacce e un contesto più dettagliato, facilitando così le attività di indagine.

A causa della crescente complessità delle minacce e a una grave carenza di competenze in materia di sicurezza, per le aziende è sempre più difficile adottare nuove tecnologie che migliorino la prevenzione e riducano gli interventi di bonifica. Bitdefender MEDR incrementa la sicurezza e supporta efficacemente i team IT, accelerando il rilevamento, l’assegnazione di priorità e la risposta alle minacce. I team di sicurezza interni lavorano in tandem con gli analisti di Bitdefender, garantendo un monitoraggio costante, 24 ore al giorno, sette giorni su sette.

Effetto ‘malware’

“Oggi assistiamo alla nascita di tendenze contrapposte nel mercato: la rapida espansione dello scenario delle minacce, la domanda di competenze avanzate nel campo della sicurezza e l’esigenza di avere a disposizione strumenti evoluti, affiancate da una drammatica scarsità di personale competente. Sfruttare i migliori esperti di sicurezza per offrire servizi coordinati di rilevamento per endpoint può rivelarsi di grande aiuto nelle attività quotidiane di un’organizzazione IT“, ha dichiarato Eric Hanselman, Chief Analyst di 451 Research. “Lavorare con fornitori competenti e affidabili come Bitdefender, con servizi che offrono non solo la tecnologia, ma anche una vasta esperienza nel campo della sicurezza, aiuta ad ampliare il livello di protezione di un’organizzazione, a chiudere finestre di vulnerabilità e a fornire al contempo la visibilità di cui i team di sicurezza hanno bisogno per proteggere gli ambienti aziendali moderni”.

Come molte altre aziende, fatichiamo a trovare amministratori di sicurezza esperti, capaci di utilizzare gli strumenti più avanzati”, ha detto Kevin Schokora, Director of Infrastructure Operations and Security di Great Expressions. “I servizi coordinati di rilevamento per endpoint possono fare la differenza tra l’implementare funzionalità EDR in grado di proteggere il nostro ambiente o aspettare di trovare un amministratore adeguato”.

Il monitoraggio continuo delle potenziali minacce rileva attraverso un’analisi a campione gli eventi sospetti nella console GravityZone Ultra e determina se si tratti di minacce reali o se siano innocui. Le notifiche proattive vengono generate a una frequenza che è possibile configurare, per tenere aggiornati i team interni di sicurezza e IT sugli eventi critici.

Harish Agastaya

“È importante ricordare che i servizi MDR non sostituiscono i servizi coordinati di sicurezza tradizionali, ma li potenziano”, ha dichiarato Harish Agastya, SVP of Enterprise Solutions di Bitdefender. “La combinazione delle analytics sulla sicurezza, dell’orchestrazione delle risposte e dell’intelligence sulle minacce permette alle aziende di raggiungere il livello di sicurezza necessario per rilevare e mitigare le conseguenze potenzialmente dannose delle minacce informatiche”.

Costruito su Bitdefender GravityZone Ultra, l’EDR registra gli ultimi 90 giorni di attività e può eseguire indagini dettagliate su un’intrusione, tramite la verifica dei dati. GravityZone Ultra è inoltre la prima soluzione di protezione per endpoint con un unico agente e un’unica console a combinare la prevenzione e il rafforzamento della sicurezza con un EDR avanzato.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore