Arriva Avast!2014 e rinnova 25 anni di esperienza nel business degli antivirus. Ecco le novità…

Sicurezza

Avast!2014. Il rinnovo della soluzione di protezione IT tiene d’occhio tutti i fronti della sicurezza

In contemporanea con Windows 8.1 arriva la versione 9 della soluzione di Avast! per la protezione dei client in versione PC . Si abbina all’altra per la sicurezza mobile in ambiente Android. La nuova soluzione che verrà certamente declinata nelle varie versione da quella free per cui Avast! è famosa – fino alla Premier che si occupa anche di tenere aggiornati i programmi, ripulire il disco rigido e consentire l’accesso al PC da remoto – è stata preceduta nel corso dell’anno da un posizionamento di prodotto più vicino alle esigenze delle PMI con una Internet security Business Edition. Nell’occasione si erano messe in luce due funzionalità , una per proteggere il client da modifiche effettuate da malware e un’altra che teneva d’occhio le connessioni WiFi cui la macchina era collegata. Il software di Avast! integra meccanismi di difesa più efficaci contro le minacce APT.

Con l’acquisizione di secure.me a metà di quest’anno Avast! aveva orientato le sua soluzione di protezione anche verso la privacy dell’utente sui social media ( leggi Facebook) . L’analisi antivirus riguarda i rapporti con altri mentre gli algoritmi di secure.me mettono sotto sorveglianza su client fissi e mobili anche le azioni dell’utente per attirarne l’attenzione su quelle che possono nuocere alla confidenzialità della sua comunicazione o alla sua reputazione. Questa tecnologia è ora inserita nella funzione DO Not Track del nuovo Avast!2014.

Cattura

E si arriva così alla nuova versione 2014 di Avast! che prevede un rinnovo con migliori prestazioni e tempi di installazione. Molte le funzionalità previste da una analisi della versione beta dell’antivirus free di Avast. Prima di tutto la nuova tecnologia DeepScreen che permette al software di prendere decisioni intelligenti riguardo a file nuovi o sconosciuti. DeepScreen deriva da AutoSandbox e si occupa soprattutto di bloccare il malware zero day. Si tratta di un modulo che migliorerà nel tempo con l’aggiunta di nuove definizioni. Una nuova modalità Hardened permette di rendere ancora più stretti e controllati gli scenari d’uso. Questa nuova modalità è raccomandabile soprattutto per gli utenti meno esperti e blocca in maniera automatica l’esecuzione di file binari o perette unicamente l’esecuzione di programmi riconosciuti portando anche nel settore dei prodotti per consumatori il concetto di whitelisting.

Miglioramenti anche al controllo delle attività web dell’utente. I plugin per i browser, oltre al rating, alla protezione contro malware e phishing, prevedono la funzionalità Do-Not-Track che permette l’anonimato dell’utente su Internet. Non si affida agli header HTTP , ma utilizza una tecnologia proprietaria che non può essere bypassata dai server. Tutta nuova anche la SafeZone che permette attività sicure di shopping online e di home banking. Gli utenti possono passare dalla SafeZone al browser normale con un unico clic. I siti per il banking online possono essere aperti automaticamente nella SafeZone.

Avast! Firewall
Avast! Firewall 

 

Infine il Rescue Disk ( disco di recupero) che permette agli utenti di creare un CD o una memoria flash bootable con a bordo Avast! 2014.. E permette la ripulitura del sistema. Vi si accede dal menu riguardante gli strumenti e può essere usato pe rimuovere malware difficile ( rootkit , ransomware). Lungo ancora l’elenco di altri miglioramenti . Prima di tutto l’interfaccia utente che va nella direzione della semplificazione d’uso e integra al suo interno la gestione dell’account dell’utente ( my.avast.com) in funzione di tutti i device che vengono protetti da Avast!. Oltre alla riduzione del footprint del prodotto ( meno di 60 MB per la installazione completa ), va segnalata anche la completa riscrittura del firewall per permettere la massima compatibilità con le nuove versioni di Windows e il pieno supporto di IPv6. La gestione delle licenze del prodotto si appoggia su codici di attivazione che possono essere aggiunti semplicemente cliccando su un link.

Avast!  le versioni
Avast! le versioni 

 

La protezione delle soluzioni Avast! è attiva su oltre 198 milioni di PC , Mac e dispositivi Android. Il software è tradotto in 40 lingue con servizi di supporto disponibili in ogni continente.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore