IDC: anche le banche devono pensare in logica omnichannel

Big DataCioCloudData storageProgettiSaas

Essere banche digitali, spiega IDC, non è solo fornire un servizio online: serve una profonda trasformazione di tecnologia, processi e cultura

In qualsiasi settore l’esperienza di fruizione degli utenti è sempre più digitale e multicanale, le aziende devono inevitabilmente adattarsi e interagire con i clienti là dove si trovano digitalmente e con le modalità che essi preferiscono. È così anche per le banche, che secondo IDC saranno misurate per la capacità che mostreranno di coinvolgere i clienti attraverso i nuovi canali. E su questi canali, sempre secondo IDC, il numero di interazioni è previsto in aumento del 10 percento anno su anno, con la conseguenza che gli investimenti delle banche nei canali digitali saranno una voce di spesa sempre più importante.

Le stime di IDC parlano di una spesa IT mondiale da parte delle banche in crescita con un tasso annuo composto del 4,6 percento dal 2015 al 2019. Nei prossimi due anni, evidenzia IDC, verrà raggiunto il culmine degli investimenti bancari nelle tecnologie e nei servizi cloud: le principali banche mondiali almeno raddoppieranno i carichi di lavoro sul cloud, se non di più.

La Terza Piattaforma secondo IDC (testo)
La Terza Piattaforma secondo IDC: i suoi principi si applicano anche al mondo delle banche

Questa tendenza trova conferma nei dati IDC preliminari per il 2015 concernenti l’intero settore dei servizi finanziari (banche e assicurazioni). IDC sottolinea che questo settore ha speso nel 2015 a livello mondiale circa 114 miliardi di dollari in tecnologie cloud, mobile, Big Data e analytics, su una spesa IT totale di 455 miliardi di dollari. Le istituzioni finanziarie hanno investito quindi più del 25 percento dei loro budget IT in queste tre tecnologie trasformative alla base dei processi di digitalizzazione. Secondo le previsioni di IDC, nel 2019 il peso di queste tre tecnologie sulla spesa IT complessiva del settore finanziario salirà al 30 percento.

Altro investimento IT chiave nel percorso di digitalizzazione delle banche sarà quello nei sistemi cognitivi: secondo IDC, i sistemi cognitivi aiuteranno le banche a migliorare del 20 percento l’efficienza dei processi IT e digitali. Per una banca che nasce digitale e che può fornire agilmente servizi end-to-end basati sulle piattaforme digitali, sottolinea IDC, tutto questo può sembrare scontato. Ma per una banca tradizionale affrontare la digital transformation implica orchestrare tecnologie e processi diversi, integrare canali fisici e virtuali, adattare i modelli operativi a nuove opportunità di business non dimenticando i fronti di redditività tradizionali.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore