Press release

REPLY: Il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019

0
A cura di Businesswire

Il Consiglio di Amministrazione di Reply S.p.A. [MTA, STAR: REY] ha approvato oggi i risultati al 30 giugno 2019.

Da inizio anno, il Gruppo registra un fatturato consolidato pari a 573,7 milioni di Euro, in incremento del 15,2% rispetto al corrispondente dato 2018.

Positivi tutti gli indicatori di periodo. Nel primo semestre 2019 l’EBITDA consolidato è stato di 85,7 milioni di Euro rispetto ai 68,3 milioni di Euro registrati nel 2018, ed è pari al 14,9% del fatturato. L’EBITDA consolidato, senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16, sarebbe stato di 73,6 milioni di Euro.

L’EBIT, da gennaio a giugno, è stato di 67,6 milioni di Euro (62,1 milioni di Euro nel 2018), ed è pari all’11,8% del fatturato. L’EBIT, senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16, sarebbe stato di 67,0 milioni di Euro.

L’utile ante imposte, da gennaio a giugno 2019, è stato di 70,2 milioni di Euro (64,2 milioni di Euro nel 2018), pari al 12,2% del fatturato. Il valore, senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16, sarebbe stato pari a 70,7 milioni di Euro.

Per quanto riguarda il secondo trimestre dell’anno, l’andamento del Gruppo è risultato altrettanto positivo, con un fatturato consolidato di periodo pari a 290,1 milioni di Euro, in incremento dell’11,9% rispetto al dato 2018.

L’EBITDA, da aprile a giugno 2019, è stato pari a 43,3 milioni di Euro (senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16, sarebbe stato pari a 37,1 milioni di Euro), con un EBIT di 34,0 milioni di Euro (senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16, sarebbe stato pari a 33,7 milioni di Euro) e un utile ante imposte di 36,0 milioni di Euro (senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16, sarebbe stato pari a 36,3 milioni di Euro).

La posizione finanziaria netta del Gruppo al 30 giugno 2019 è positiva per 18,3 milioni di Euro (101,1 milioni di Euro senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16). La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2019 risultava positiva per 50,0 milioni di Euro (134,3 milioni di Euro senza gli effetti dell’applicazione dell’IFRS 16).

“Reply – ha dichiarato Mario Rizzante, Presidente di Reply, al termine del CdA – nel 2019 è stata in grado di raggiungere risultati estremamente positivi, sia in termini di fatturato che di marginalità. I primi sei mesi dell’anno sono stati caratterizzati da una grande attività progettuale sulle componenti principali della nostra offerta: cloud, IoT e prodotti connessi, piattaforme dati e digital experience.”

“Sempre in questi mesi – continua Mario Rizzante – abbiamo assistito ad una forte trazione delle nuove applicazioni legate all’uso dell’intelligenza artificiale e dell’automazione robotica, applicate sia ai veicoli a guida autonoma sia ai processi aziendali.”

“Il mondo in cui viviamo – conclude Mario Rizzante – è ormai definitivamente modellato dalla combinazione di intelligenza artificiale, piattaforme cloud e connettività di rete. Questa nuova piattaforma digitale rappresenta il punto di partenza su cui andranno ad innestarsi ulteriori evoluzioni tecnologiche e nuove organizzazioni basate, ad esempio, su blockchain o 5G. Si aprono le porte a nuovi mercati e modelli di business fino ad oggi inesplorati, per i quali la capacità di comprendere e utilizzare al meglio la tecnologia e di integrarla con la componente umana sarà la chiave di successo.”

(*) Reply ha applicato il nuovo principio contabile internazionale IFRS 16 prospetticamente dal 1 gennaio 2019, che ha effetto sul valore dell’EBITDA (+12,1 milioni di Euro) e sulla PFN (-82,8 milioni di Euro).

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Giuseppe Veneziano, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Reply

Reply [MTA, STAR: REY] è specializzata nella progettazione e nella realizzazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali. Costituita da un modello a rete di aziende altamente specializzate, Reply affianca i principali gruppi industriali europei appartenenti ai settori telco & media, industria e i servizi, banche e assicurazioni e pubblica amministrazione nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi del big data, cloud computing, digital media e internet degli oggetti. I servizi di Reply includono: consulenza, system integration e digital services. www.reply.com