Press release

Pubblicata la relazione intermedia di EURid per il primo trimestre 2019

0
A cura di Businesswire

EURid ha pubblicato oggi la relazione intermedia sul primo
trimestre del 2019 che riporta le proprie statistiche trimestrali e i
propri progressi. Tra i dati più importanti:

  • Nel trimestre si è registrato un tasso di rinnovo dei nomi a dominio
    .eu pari al 78,2%.
  • Il paese con la maggiore crescita per il primo trimestre è l’Irlanda,
    seguito a ruota da Svezia e Portogallo, che si confermano ancora nei
    primi 3 posti, come nel quarto trimestre 2018;
  • I primi dieci paesi con il maggior numero di registrazioni .eu sono:
    Germania (984.311), Paesi Bassi (475.514), Francia (328.863), Polonia
    (265.807), Italia (265.060), Regno Unito (188.505), Repubblica Ceca
    (157.804), Belgio (142.756) e Spagna (120.189);

Durante il primo trimestre EURid ha:

  • Fornito ulteriore supporto al progetto Uganda Borehole nell’ambito del
    suo programma ambientale.
  • Deciso di continuare il Programma di Co-funded Marketing per i
    registrar accreditati fino al 2022, dopo un’approfondita valutazione
    da parte di una societa’ esterna e l’introduzione di nuove procedure
    per la valutazione ed approvazione dei progetti dei registrar.

Visualizzare
la relazione intermedia del primo trimestre 2019 di EURid

Informazioni su EURid

EURid è un’organizzazione no-profit che opera nel settore dei domini
di alto livello eu ed .ею, a seguito di una gara d’appalto e di una
nomina da parte della Commissione Europea. EURid lavora con oltre 700
registrar accreditati e fornisce assistenza nelle 24 lingue ufficiali
dell’Unione europea. Nell’ambito del costante impegno per la sicurezza
dei dati, EURid ha ottenuto la certificazione per lo standard di
sicurezza ISO27001 nel 2013. EURid è inoltre registrata nel Sistema
comunitario di ecogestione e audit (EMAS). EURid ha la propria sede
centrale a Bruxelles (Belgio) e uffici regionali a Pisa, Praga
(Repubblica Ceca) e Stoccolma (Svezia). Maggiori informazioni su: 
www.eurid.eu.