Press release

L’indice degli attacchi fraudolenti di Forter rivela un aumento dell’89% nelle frodi dei programmi fedeltà

0
A cura di Businesswire

Forter, il leader nella prevenzione delle frodi sull’e-commerce, ha annunciato oggi la pubblicazione della settima edizione del suo Indice degli attacchi fraudolenti. Il dato rileva il cambiamento dei comportamenti nelle attività online di vari settori.

L’ultima edizione dell’Indice degli attacchi fraudolenti ha indicato che le frodi stanno evolvendo rapidamente oltre al momento dell’esecuzione di transazioni verso conti, come nei programmi di fedeltà e nell’abuso delle politiche di reso. Le frodi sui programmi fedeltà sono aumentante dell’89% su base annuale, mentre il controvalore in dollari delle frodi online è aumentato del 12% sempre su base annuale.

Secondo Michael Reitblat, Amministratore Delegato e co-fondatore di Forter, “Sta emergendo una chiara tendenza nelle frodi online”. “L’intero settore ha svolto un lavoro impressionante nella rilevazione e nella prevenzione dei pagamenti fraudolenti durante l’esecuzione di transazioni. Questo consente di eliminare i dilettanti. Vediamo che ora gli autori di attacchi fraudolenti concentrano i loro sforzi nelle fasi iniziali del percorso dei clienti, ottenendo l’accesso ai loro conti”.

L’Indice degli attacchi fraudolenti mostra che i truffatori stanno avendo un maggior successo con gli attacchi di violazione di account di terzi (Account Takeover, ATO). Un milione e mezzo di persone i cui conti sono stati compromessi possedevano altri account aperti a proprio nome. Gli autori degli attacchi fraudolenti trasferiscono i fondi in questi account prelevandoli dai legittimi account delle loro vittime. Questo costituisce un aumento della metà rispetto al massimo precedente.

“Una seconda tendenza” ha continuato Reitblat, “mostra che i gli autori di attacchi fraudolenti stanno diversificando in valute più deboli che non hanno un’importanza finanziaria primaria e stanno passando dalle transazioni con carte di credito verso aree come la frode ai conti fedeltà e l’abuso delle politiche”.

Sfruttando le separazioni tra le operazioni nei negozi fisici e quelli online, le frodi di tipo “Acquista online e restituisci in negozio (Buy Online Return In-Store, BORIS)” sono aumentate del 23% e anche quelle di tipo “Acquista online ritira in negozio (Buy Online Pick Up In Store, BOPIS)” sono aumentate del 23%. Anche l’abuso di buoni ha registrato un aumento del 10%.

Jordan McKee, Direttore della ricerca in 451 Research, ha fatto notare che “Oggi, il percorso del cliente è diventato più complesso, in quanto i consumatori si rivolgono a marchi e prodotti con numerosi punti di contatto e con un’esperienza veramente onnicomprensiva”. “I dati dell’ultimo Indice degli attacchi fraudolenti dimostrano che con il cambiare dei sistemi di e-commerce e dei pagamenti globali, cambia anche la criminalità online. Le frodi ora si concentrano sui punti più deboli del sistema, e quindi i commercianti devono aumentare la loro attenzione per proteggere se stessi e i loro clienti in tutti i punti di contatto”.

“I commercianti devono rispondere implementando un approccio continuativo e automatizzato che valuta gli eventi in tutto il percorso del cliente”, ha affermato Reitblat. “Non è più sufficiente concentrarsi solamente sulle frodi legate alle carte di credito e agli storni durante le transazioni. Solo una piattaforma di prevenzione delle frodi completamente integrata permetterà ai commercianti di affrontare le frodi in maniera olistica e accurata durante l’intero percorso del cliente”.

Informazioni su Forter

Forter è leader nella prevenzione delle frodi nell’e-commerce, e protegge oltre 140 miliardi di dollari in transazioni commerciali online per oltre 500 milioni di consumatori a livello globale da frodi su carte di credito, violazione di account, furti di identità e molto altro. La soluzione di prevenzione delle frodi basata sull’identità dell’azienda rileva le attività fraudolente in tempo reale, in tutte le esperienze consumatore online.

La piattaforma integrata di prevenzione delle frodi di Forter è alimentata dalla sua Rete commerciale globale in rapida crescita, sostenuta da ricerca e modellazione predittive delle frodi e dalla capacità dei clienti di personalizzare la piattaforma per le loro esigenze specifiche. Di conseguenza, Forter gode della fiducia delle aziende Fortune 500 nell’offrire precisione eccezionale, esperienza utente più fluida e vendite elevate a un costo molto inferiore.

Forter è supportata da 100 milioni di dollari di capitale da capitali a rischio di massimo livello, tra cui Sequoia, NEA e Salesforce.