VNI Forecast di Cisco: nel 2017 la metà della popolazione mondiale sarà connessa a Internet

NetworkService providerWorkspace

Dal 2012 al 2017, il traffico IP globale crescerà di tre volte

Lo studio Visual Networking Index (VNI) Forecast (2012-2017) di Cisco mostra, ancora una volta, la domanda apparentemente insaziabile di ampiezza di banda e fornisce una visione dei requisiti architetturali necessari per poter fornire esperienze di qualità. Con un numero sempre maggiore di persone, cose, processi e dati connessi all’Internet of Everything, le reti intelligenti sono fondamentali così come è fondamentale il ruolo dei service provider che le gestiscono .

Secondo le previsioni contenute nello studio il traffico IP globale crescerà di tre volte tra il 2012 e il 2017. Lo studio include i trend di crescita del traffico IP fisso globale e di adozione dei servizi, inclusi nel VNI Global Mobile Data Traffic Forecast, rilasciato all’inizio dell’anno. Entro il 2017, ci saranno circa 3,6 miliardi di utenti Internet – oltre il 48% della popolazione mondiale prevista in quel periodo (7,6 miliardi). Nel 2012, gli utenti Internet erano 2,3 miliardi – circa il 32% della popolazione mondiale (7,2 miliardi).

ciscovni2

Globalmente, entro il 2017, ci saranno oltre 19 miliardi di connessioni di rete (dispositivi personali fissi/mobili, connessioni M2M, ecc.) rispetto a 12 miliardi di connessioni nel 2012. La velocità media delle reti fisse a banda larga aumenterà di 3,5 volte dal 2012 al 2017, passando da 11,3 Mbps a 39 Mbps.

Gli utenti connessi alla rete genereranno 3 trilioni di minuti di contenuti Internet video al mese .Entro il 2017 ci saranno circa 2 miliardi di utenti dell’Internet video (esclusi quelli solo mobile) – nel 2012 erano 1 miliardo.

Nel 2012, il 26% del traffico Internet è stato generato da dispositivi diversi dai PC, ma entro il 2017, la parte di traffico Internet generato da dispositivi diversi dai PC crescerà al 49%. Il traffico originato dai PC crescerà ad un tasso CAGR del 14%, mentre gli altri dispositivi/connessioni avranno il più alto tasso di crescita nel periodo di previsione :TV (24%), tablet (104%), smartphone (79%), e moduli M2M (machine-to-machine) (82%).

Poiché i service provider di tutto il mondo stanno realizzando l’Internet di prossima generazione, entro il 2017 circa la metà della popolazione mondiale avrà accesso alla rete e a Internet. Mediamente, una famiglia con accesso Internet genererà 74,5 gigabyte al mese, rispetto ai 31,6 gigabyte al mese nel 2012.

Inoltre, secondo le previsioni, l’Internet of Things (la connessione in rete di oggetti fisici) sta mostrando una crescita tangibile e impatterà le reti IP globali. Globalmente, le connessioni M2M cresceranno di tre volte, passando dai due miliardi nel 2012 a sei miliardi nel 2017. Le applicazioni, come ad esempio la videosorveglianza, i contatori intelligenti, le attività di tracking delle risorse/pacchetti, gli animali domestici/bestiame con chip, gli schermi sanitari digitali e una serie di altri servizi M2M di prossima generazione, stanno favorendo tale crescita.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore