Telecom era una storia tutta italiana

EnterpriseNetworkService provider

QUIZ – Si chiamava Stipel, si è trasformata nel corso di quasi un secolo. E’ arrivata la telefonia mobile, è stata ‘affranacata’ la rete fisica, ora Telecom non sarà più un’azienda italiana. Voi conoscete tutte le sue vicissitudini? Mettetevi alla prova, rispondete al nostro quiz

La storia del gruppo Telecom è lunghissima, e arriverà presto a un secolo. Quando sarà, però, non potremo più parlare di un’azienda tutta italiana. Anche se più volte nell’ultimo ventennio si è corso questo richiesto, grazie a privatizzazioni e interventi governativi nel passato si sono salvati già i suoi conti perché Telecom sopravvivesse come azienda tutta italiana. Non solo, l’azienda ha saputo entrare in altri mercati, sempre con varie vicissitudini.

Ora il gigante, con il suo debito nell’ordine delle decine di miliardi di euro sta voltando un’altra volta pagina. Diverse voci hanno prima accreditato Massimo Sarmi come sostituto alla presidenza di Franco Bernabé, ora i crediti maggiori sembrano indirizzare la candidatura verso Aldo Minucci che dovrebbe guidare Telecom con l’ad Patuano.

Marco Patuano, Telecom Italia
Marco Patuano, Telecom Italia

 

Solo il 27 settembre il governo Letta, allora prossimo alle dimissioni, aveva calato il jolly Golden Power e dello scorporo della rete, estendendo il primo strumento al settore delle Tlc per far scattare l’obbligo di offerta, dell’Opa, che non era fino a questo momento negli obblighi di Telefonica, che si potrebbe prendere Telecom per appena 850 milioni.

Provate a ripercorrere la storia di Telecom con il nostro quiz, sui suoi destini, c’è tanta incertezza.

E se non vi sentite ancora esperti, ripercorrete con i nostri contributi Telecom le ultime vicissitudini.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore