Synology DiskStation DS414, il Nas a 4 baie si fa semplice ed economico

Network
Synology DS414

DiskStation DS414 è un Nas a quattro baie economico e sobrio ma con un sistema operativo, Synology DSM, che offre tutte le funzionalità sia per la piccola azienda, sia per la multimedialità

Si trova disponibile online, già a un prezzo intorno ai 380 euro (senza dischi), la proposta Synology DiskStation DS414. Si tratta di un Nas economico, ma non per le potenzialità d’uso. Mosso da una Cpu dual core Marvell Armada Xp a 1,33 GHz, questo nas dispone di 1 Gbyte di Ram , ben due prese USB 3.0 sul retro (oltre a una presa USB 2.0 sulla parte frontale), doppia connettività di rete a 1 Gigabit con supporto Failover e Link Aggregation.

Non abbiamo problemi a rilevarlo, lo chassis non concede proprio nulla al lusso, ma il suo punto di forza è l’estrema praticità. Le plastiche sono sobrie, nella parte posteriore sono in evidenza le due ventole (92×92 mm)in grado di raffreddare più che adeguatamente questo Nas. Nella parte frontale lo sportello lucido è appoggiato, a incastro, a proteggere il comparto dei dischi. A fianco di questo sportello non incernierato di semplice copertura ecco cinque led che indicano lo stato del Nas e lo stato dei quattro dischi che si possono caricare senza utilizzare nemmeno una vite, semplicemente a mani nude, grazie ai cassettini che fissano il disco ai binari grazie all’utilizzo di connettori gommati, preinseriti.

In pratica, estratto dalla confezione il tempo di messa in opera non supera i 10 minuti, installando tutti e quattro i dischi. Poi basta accendere il Nas, aprire il web e digitare find.synology.com se si è già collegati a Internet, oppure diskstation:5000 se manca la connettività, oppure ancora, se si riscontrano problemi, dal Cd in dotazione è sufficiente accedere a Synology DSM che servirà poi sia per la configurazione ottimale del Nas, sia per la configurazione a piacere dei dischi. Synology DSM è il vero e proprio OS del Nas.

Tutte operazioni che si possono portare a termini senza problemi anche via Web. Del produttore si apprezzano anche i tutorial completi sia per l’installazione da computer sia con Linux, sia con il Mac. Come soluzione immediata di backup dal Cd si potrà installare velocemente Data Replicator 3, invece Synology Assistant, sempre presente sul Cd, servirà per seguire una procedura guidata, e lo consigliamo se non ci si sente sicuri o si è inesperti. Synology Assistant, inoltre è previsto per tutti e tre i sistemi operativi. Il backup è consentito direttamente anche su Amazon S3 e su Glacier. Gli utenti possono infine fare conto anche su una cartella specifica che viene sempre sincronizzata da Synology DiskStation DS414 a un’altra DiskStation e poi in architettura client/server, sui portatili degli utenti aziendali, anche da remoto e in configurazione crittografata.Questa procedura permette agli utenti di salvare sulla cartella condivisa anche a Nas spento che poi procederà in autonomia successivamente alla sincronizzazione.

Synology DiskStation DS414, l’esperienza software

Synology DiskStation DS414, i dischi si montano senza giravite e senza viti
Synology DiskStation DS414, i dischi si montano senza giravite e senza viti

Le funzionalità presenti nel software Synology, sobrio ma completo, consentono anche la personalizzazione dell’interfaccia del sistema di gestione stesso, con loghi e menu gestibili in autonomia dall’utente. Sono previste ovviamente le funzionalità di controllo remoto, e Synology DiskStation DS414 pur ideale per le piccole aziende, indubbiamente si presta e molto bene per l’home computing grazie ad AudioStation e a VideoStation, si chiama invece FotoStation l’app per la condivisione delle foto. Con VideoStation è molto semplice anche registrare i programmi TB utilizzando una chiave dongle USB DTV o con standard DVB-T (venduta separatamente) collegata a Synology DiskStation, così come tenere traccia dei preferiti per rigustarsi gli spettacoli.

Tramite Centro Pacchetti, Synology permette di integrare ulteriori applicazioni progettate da Synology o da terzi oltre a quelle precaricate. Quelle di serie prevedono già sia gli strumenti di base per la videosorveglianza, sia la possibilità di utilizzare il Nas come Download Station

Download Station supporta BT, FTP, HTTP, NZB, Thunder, FlashGet, QQDL e eMule e di sottoscrivere i feed RSS per restare aggiornati con i BT più recenti. Su Synology DiskStation si possono estrarre direttamente i file compressi, anche in automatico direttamente dal Nas si possono scaricare i file dai siti per l’hosting di file, come anche cercare i file torrent che interessano con i motori di ricerca predefiniti, oppure quelli che si decide di aggiungere. Per Download Station è disponibile anche una specifica app per Android e iOs, così come

Il software messo a disposizione di Synology ovviamente consente l’utilizzo del Nas sia come DNS server, sia come TimeMachine e come backup iTunes, ma in più Synology propone l’interessante funzione High Availability. Si tratta in pratica di avere a disposizione una soluzione in più di layout server che entra in funzione quando il server attivo mostra dei malfunzionamenti, in questo modo il server in StandBy si fa carico dei processi attivi e funzionanti, per alleggerire il lavoro del server attivo. Ovviamente bisogna aver disponibili due server Synology in funzione in cluster che in ogni momento duplica i servizi e i dati sul server attivo anche su quello in stand-by.

Synology DiskStation DS414, verso DSM 5.0

Il sistema supporta perfettamente l’aggiornamento all’ultima versione DSM, la 5.0. Nello slideshow ne proponiamo alcune immagini che indicano i miglioramenti.

DSM 5.0 si carica (la versione 5.0 non è ancora disponibile per tutti i Nas, ed è disponibile dal 10 marzo) tramite aggiornamento del firmware e offre: una modalità ad alta risoluzione con usability per l’utente decisamente migliorata, Synology Central Management System (CMS) che offre flessibilità e convenienza per l’amministrazione dell’IT e consente di gestire centinaia di NAS attraverso un’unica interfaccia, una più ampia apertura ai servizi cloud con Cloud Sync per la sincronizzare i file archiviati su Dropbox, Google Drive e Baidu Cloud con i NAS Synology. Per le aziende è stato inoltre implementato un sistema nuovo di Snapshot applicativo con plug-in per Vmware vSphere. Photo Station dispone finalmente di visualizzazione ad albero degli album fotografici e delle opzioni per condividere video e foto su YouTube e Flickr.

Il produttore evidenzia prestazioni in Link Aggregation da 135,63 Mbyte/sec medi di velocità di scrittura con configurazione Raid 5 in ambiente Windows e 207,07 Mbyte/sec in lettura. In fase operativa se ne apprezza l’assoluta silenziosità. Supportata anche la funzione WakeOn Lan.

Per le specifiche in dettaglio, sistemi supportati, configurazioni Raid e ogni informazione specifica, rimandiamo al nostro slideshow

[nggallery template=nme images=40 id=174]

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore