Ruckus Wireless: ecco il WiFi del 2015

MobilityNetworkReti

Ruckus Wireless: la lenta affermazione di nuovi standard

Doppio binario (aziende e service provider) per le previsioni di inizio anno 2015 di Ruckus Wireless sul wireless e in particolare sul WiFi.
La tecnologia Wi-Fi sta avendo un impatto continuo e sempre più rilevante sui consumatori, sulle imprese, sui luoghi pubblici e sui service provider di ogni tipo.In un certo senso, il Wi-Fi è diventato una vera e propria necessità. Nel caso del mondo professionale, la mancanza di un Wi-Fi affidabile rappresenta un serio svantaggio in termini di concorrenza . Questo mega-trend presenta enormi opportunità sia alle imprese che ai service provider di ogni tipo.

Densità di celle
Densità di celle

Per aumentare le capacità dei network si parla ora anche di Small Cell LTE, ma questa tecnologia ha ancora alcune difficoltà iniziali, molte delle quali ruotano attorno ai modelli di business e al bisogno di una soluzione host neutrale. Nel frattempo, il Wi-Fi continua a evolversi a un ritmo serrato. Nel 2015 acquisterà visibilità l’802.11ac Wave 2.

Lo scenario Enterprise

Il 2015 sarà l’anno dell’802.11ac. Ora che il mercato consumer e i dispositivi mobili dotati di tecnologia 802.11ac sono comuni, le imprese, i luoghi di lavoro, le organizzazioni e le scuole si stanno attivando in fretta per supportarlo

Ruckus WiFi
Ruckus WiFi

L’impulso senza fine a tagliare i costi nei data center, riducendo le spese immobiliari e delle strutture, continua a guidare la domanda per la virtualizzazione. Per quanto riguarda il wireless, la virtualizzazione fornisce un altro livello di flessibilità, legata al modello di alta disponibilità di data center. La virtualizzazione, inoltre, abbassa i costi CAPEX per molte tecnologie e apre le porte a servizi regolati.

Il cloud continuerà a fornire ai VAR servizi facili da dislocare per clienti che preferiscono il ‘wireless-as-a-service’.
Lo scenario per i Service Provider

I service provider accelereranno la loro mossa verso il mercato dei servizi gestiti da Wi-Fi, in modo da generare entrate incrementali, rafforzare i loro rapporti con i clienti, fare upselling di altri servizi e gettare le basi per nuove offerte, tra cui un servizio di small cell LTE dagli MNO.
La Network Functions Virtualization (NFV) continuerà a diffondersi nell’industria WLAN. Questo trend è iniziato in primavera quando, per esempio, Ruckus ha annunciato il virtual SmartCell Gateway (vSCG), e continua ad avere sempre più successo. Questo processo richiede un significativo cambio operativo per i service provider, ma l’economia della virtualizzazione è molto convincente.
Le chiamate Wi-Fi inizieranno ad acquisire sempre maggiore importanza nel corso del 2015 grazie anche al supporto di Apple. Questa tecnologia (3GPP IR-92) genererà una quantità addirittura maggiore di traffico smartphone sulle reti Wi-Fi e altererà le basi del modello di business degli MNO. Inoltre, le chiamate Wi-Fi porranno fine al mercato delle femtocell.

802.11ac Wave 2 sarà il prossimo standard Wi-Fi per i service provider e nel 2015 inizierà il suo avviamento. Presenta funzionalità multi-utente, multi-input e multi-output (MU-MIMO), sistema che permette a un access point Wi-Fi di comunicare con più di un utente alla volta.
Gli home-spot diventeranno un’offerta standard deli operatori via cavo in tutto il mondo. Questo approccio aumenterà in modo considerevole l’influenza del Wi-Fi e così aumenterà l’utilità di queste offerte.
Il mercato delle Small Cell LTE continuerà a svilupparsi molto lentamente, data la problematica sulla difficile allocazione dei costi per chi paga il servizio indoor. La maggior parte dell’entusiasmo a proposito delle Small Cell LTE si è concentrata sul mercato indoor, dal momento che è quello in cui si concentrano le persone, ma l’economia punta a luoghi che devono pagare per questi servizi. E questo non è realizzabile senza un host small cell LTE neutrale.
La tecnologia LTE nelle bande non autorizzate ( LTE-U) ha generato parecchie discussioni nel 2014. La tecnologia avrà successo se 3GPP implementerà Listen-Before-Talk, in modo che sia un buon compagno per il Wi-Fi

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore