Ritorno al passato: HP cerca un compratore per H3C ( networking) in Cina

EnterpriseNetwork

HP alla ricerca di un fondo cinese cui cedere almeno il 51 per cento della sua quota in H3C Technologies acquisita nel 2010 insieme a 3Com

Diverse fonti indicano che HP sta cercando di sganciarsi da un investimento sul mercato cinese e desidera affidarsi a un vendor locale in grado di acquisire la quota di maggioranza della travagliata H3C Technologies. Sono in corso colloqui con fondi cinese di private equity.Un partner cinese è necessario per avere l’approvazione della autorità locali.

La nuova mossa sul mercato cinese si inquadra nella decisione strategica di HP di dividere in due le sua attività. Come annunciato nell’arco dei prossimi 12 mesi la società deve dividersi in due entità separate, una (HP Inc) per la vendita di PC e stampanti e l‘altra (Hewlett-Packard Enterprise) per la commercializzazione di server, storage, networking , software e servizi.
h3c stack

Anche se non c’è alcuna presa di poszione ufficiale , HP vorrebbe disfarsi di almeno il 51 per cento della sue quote in H3C che opera nel settore del networking in Cina e viene accreditata di un valore di 5 miliardi di dollari.
L’investimento in H3C risale all’acquisizione di 3Com nel 2010.
Con prospettive di mercato totalmente diverse da quelle attuali e una situazione finanziaria più florida, HP aveva conquistato 3Com per acquisire tecnologia di networking dopo che la partnership storica con Cisco aveva cominciato a vacillare.

 

3com

 

Era l’anno in cui Cisco aveva fatto il suo ingresso a pieno titolo nel mercato dei server convergenti con i sistemi UCS (Unified Computing System) ed era entrata in competizione con HP per la conquista dei data center.
Da allora HP ha fatto diversa strada, è diventata un concorrente importante di Cisco nel networking e si sta muovendo con strategie aggressive nell’area del software defined networking (SDN). E con qualche risultato se il fatturato proveniente dal networking è in crescita del 4 per cento nel secondo trimestre di quest’anno rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.
La ragione di allora degli investimenti di HP , con una Huawei ancor agli inizi, era di fare di H3C la testa di ponte sul mercato cinese. Poi il clima cinese per le aziende made in USA si è fatto rovente in questi ultimi tempi con reciproche accuse di spionaggio, mentre il Congresso americano metteva praticamente al bando Huawei e ZTE dal mercato interno. La Cina da parte sua indica aziende come Ibm o Cisco quali minacce alla sicurezza.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore