La neutralità della rete, chimera o obiettivo?

EnterpriseNetwork
Net Neutrality

Le aziende di Internet chiedono il libero flusso del traffico e dei contenuti a tutti sul Web, le Telco invece temono per il decadimento della qualità della Rete. Siete esperti di Net Neutrality? Mettetevi alla prova e rispondete al nostro quiz

La chiamano Network Neutrality, e in italiano la traduzione migliore è proprio “neutralità della Rete“. E’ abbastanza facile spiegare di cosa si tratta, molto meno pensare ad essa come a una condizione facilmente raggiungibile. La neutralità della Rete, in poche parole, è una condizione ottimale per cui una rete a banda larga è considerata ‘neutrale’ quando non vi sono restrizioni arbitrarie di accesso per i dispositivi connessi o per particolari servizi, quando cioè non vengono ‘discriminate’ tipologie di traffico e device e tutti gli attori hanno pari diritti di accesso. Se ne parla da oltre dieci anni, e negli Stati Uniti il dibattito si è acceso quando la FCC ha riorganizzato i servizi a banda larga e le telco hanno proposto la separazione del traffico televisivo da quello telefonico, e da Internet, per poter sopravvivere con i propri servizi di connessione via cavo.

Da un lato c’è chi teme che senza servizi di accesso a pagamento per i fornitori di contenuti inevitabilmente la Rete potrebbe perdere la possibilità di migliorare. Chi propende per la neutralità invece sostiene che è reale il rischio che le telecom possano  mantenere il controllo sull’infrastruttura e impongano così un modello per cui si guadagna più dall’infrastruttura che dalla produzione di contenuti, magari anche con l’imposizione di pagamenti per i broadcaster che propongono contenuti in concorrenza proprio con i servizi delle telco stesse.

Net Neutrality
Net Neutrality

In sintesi: il problema è di quattrini. Da un lato ci sono le Telco che temono che con l’invasione dell’infrastruttura di Rete da parte di chi produce i contenuti, anche io propri servizi siano meno efficienti (senza un miglioramento della Rete possibile solo facendo pagare un ‘fee’ per questa invasione di rete e per mantenere alta la qualità del traffico), dall’altro i produttori di contenuti che accusano le Telco, così facendo, di voler mantenere controllo e potere finanziario rispetto a chi ‘alimenta’ effettivamente la Rete.

Tim Wu
Tim Wu, padre della Net Neutrality (foto: blogs.law.harvard.edu)

 

I sostenitori della Network Neutrality sostengono che il rischio, nella rinuncia a un obiettivo così importante, è quello di scegliere un’infrastruttura di rete in base ai contenuti che essa stessa propone, ma anche di arrivare a un modello per cui chi paga di più avrà a disposizione canali più veloci, riuscendo così a ‘oscurare’ di fatto, chi paga di meno.

Neelie Kroes
Neelie Kroes, VP della Commissione Europea

La riorganizzazione della FCC, cui accennavamo sopra, è stata cassata all’inizio dell’anno dalla Corte d’Appello di Washington, sono seguite mosse e contromosse, e il dibattito è quanto mai aperto e attuale. Che la questione non sia certamente di secondo piano ne è prova il fatto che Tim Wu, ‘padre’ riconosciuto della Net Neutrality è già protagonista in politica, nello stato di NewYork, e candidato a diventare vice di Cuomo, proprio per il suo impegno in questo ambito.

Usa ed Europa anche su questo tema sembrano mondi con criteri e logiche diverse. E forse questo è un bene. La Commissione Europea, questa primavera, ha espresso una posizione molto dura a favore della Net Neutrality, a detta delle Telco a tutto svantaggio della qualità dei servizi e Neelie Kroes è finita sotto attacco. Intanto fioccavano già le prime sanzioni… La posizione di Vodafone contro la Kroes da un lato e sul lato opposto le aziende di Internet che chiedono protezione contro le Telco sono solo l’assaggio di un scenario in continua evoluzione, su un problema però di assoluta centralità.

Siete esperti di Net Neutrality? Mettetevi alla prova, rispondete al nostro quiz!

 

 

 

 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore