Infinera, primi passi verso il Cognitive Networking con Instant Network

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Il cognitive networking rappresenta il futuro delle reti di trasporto intelligente. Infinera propone Instant Network per consentire ai Service Provider di attivare nuova capacità di rete solo quando serve

Instant Network è il nome che Infinera assegna alla prossima generazione di reti cloud basata su un’architettura SDC (Software Defined Capacity). Instant Network permette quindi ai service provider di attivare nuova capacità di banda, sfruttando reti ottiche sempre più flessibili a supporto dell’erogazione in cloud dei servizi, a fronte solo della domanda effettiva, con minori spese grazie all’ottimizzazione della banda ottica, alla riduzione del rischio di impresa con l’immobilizzazione di infrastrutture utili solo in determinati momenti (e quindi con relativa diminuzione degli interventi di installazione in hardware), e anche la riduzione di intervallo tra erogazione di banda e remunerazione. 

Ci si muove oltre lo scenario SDN (Software Defined Networking), perché la proposta Instant Network, diretta derivazione di Infinera Instant Bandwidth, supera la semplice virtualizzazione e il controllo dei servizi Layer 1,2,3 con la stessa quantità fissa di banda ottica. In questo caso invece Instant Network automatizza la gestione della capacità della rete ottica, a scalare, in pochi minuti, sfruttando i software Xceed e Digital Node Administrator di Infinera.

Per questo i Service Provider possono eliminare i passaggi di pianificazione e realizzazione di nuove infrastrutture, anche virtualizzate e far procedere di pari passo nuova capacità di erogazione e attivazione dei servizi.

Infinera - I benefici di Instant Network
Infinera – I benefici di Instant Network

Tra i clienti Infinera, oltre il 70 percento utilizza già Instant Bandwidth. Di questo 70 percento lo fa oltre la metà di clienti DTN-X XTC , oltre il 60 percento dei clienti per le connessioni tra data center e i primi tre clienti di reti sottomarine.

L’Instant Network introduce oltre a Instant BandWidth le funzionalità di Bandwidth License Pools (l’attivazione quasi immediata della capacità), Moveable Licenses (per spostare la capacità all’interno della rete) e Automated Capacity Engineering (ACE, per la sostituzione dei processi manuali di instradamento con algoritmi implementati in PCE basato su microservizi), ed estende le potenzialità di SDC alle nuove piattaforme Infinera che supportano flexible grid. 

Le potenzialità di Instant Network sono da considerare nell’organizzazione futura che prevede l’automazione tramite analisi cognitive avanzate e il machine learning relativo ai flussi di dati in rete, con relativa analisi predittiva delle problematiche della rete e analisi per l’ottimizzazione preventiva.

Poter progettare e realizzare via software la capacità della rete sarà un task con cui dovranno fare i conti tutti i service provider, considerato come i prossimi traguardi tecnologici consentiranno di richiedere servizi e relativa connettività in modo sempre più flessibile. I contenuti di Instant Network sono tutti già disponibili a parte ACE che arriverà l’anno prossimo.