Motorola Solutions TC55 : un terminale portatile touch su base a Android pronto per il mercato della mobilità aziendale

Network

Motorola Solutions lancia per il mercato enterprise il TC55, uno smartphone touch super robusto e sicuro per chi lavora in mobilità

Dopo la vendita nel 2011 di Motorola Mobility a Google , il ramo Solutions di Motorola, guidata in Italia da Daniele Schinelli , si è preso completamente a carico la commercializzazione, soprattutto attraverso la vendita indiretta, delle soluzioni di comunicazione sicura , dai terminali all’infrastruttura di rete, sia wired che wireless, che si indirizzano al mercato delle aziende e della pubblica amministrazione. Come spiega Schinelli, “ affidabilità , comunicazione radio garantita e sicurezza dei dati “ sono i requisiti cui soddisfa anche il nuovo terminale touch modello TC ( Touch Computer) 55 . Il nuovo terminale da 4.3 pollici ha l’aspetto di uno smartphone basato sul sistema operativo Android Jelly Bean e dispone di un layer software supplementare di estensioni realizzate da Motorola Solutions. Questi accorgimenti ne potrebbero permettere l’uso in mercato emergenti anche nel nostro paese come l’healthcare e l’hospitality , oltre che nei tradizionali obiettivi di mercato ( logistica , field mobility, retail , utilities).

Schinelli  -  Motorola Solutions
Schinelli – Motorola Solutions 

 

Facendo tesoro delle nuove esigenze di funzionalità ed esperienza d’uso ormai d’obbligo anche per il mercato professionale, il nuovo terminale ha il classico aspetto esterno di uno smartphone touch screen. Tuttavia la dotazione di radio (9) e la durata proposta della batteria ( si parte da 2940 mAh , ma si può arrivare a 4410) sono di tutto rispetto e ottenute attraverso l’impiego di circuiti Asic specifici realizzati da Motorola. La connettività è compatibile in Europa con la telefonia HSPA+ ( in Usa anche 4G Lte) , mentre le funzionalità di acquisizione dei documenti e di cattura si avvalgono delle tecnologie NFC, RFID , lettura di codici a barre 1D e anche 2D. Il case permette la caduta senza problemi da un’altezza anche di 1,80 metri, mentre lo schermo touch capacitivo è protetto da un vetro Gorilla Glass 2.

Mentre si parla per il prossimo anno di una versione Windows , i tecnici di Motorola Solutions fanno notare due aspetti del software operativo. Il primo è che Android viene esteso dal layer MX realizzato appositamente da Motorola. L’altro è che lo sviluppo della applicazioni da parte dei partner è affidato alla versione 4.0 della piattaforma Rho Mobile per sviluppi via HTML5. Insomma si parte da un OS open source , ma si arriva a una piattaforma che in Motorola Solutions dichiarano “ non proprietaria” e in grado di interoperare con la più ampia base di sistemi di backoffice ( Sap, Oracle, JD Edwards) . L’obiettivo è di ridurre il TCO per le aziende che lo adotteranno per le loro flotte di dispositivi mobili , facendo anche leva su un lungo ciclo di vista prevedibile fino a sei anni.

TC 55  Motorola Solutions
TC 55 Motorola Solutions 

 

Una valutazione di Gartner segnala che un semplice smartphone consumer impone rispetto a un terminale dedicato come questo un costo di gestione del 27 per cento superiore. Come specifica Schinelli, la tecnologia va contestualizzata all’interno della applicazione da realizzare : il costo unitario non conta , quello che conta è il TCO e il ROI espresso nei quattro o cinque anni del ciclo di vita del terminale. Motorola Solutions ha pronti contratti di manutenzione a lungo termine che vengono proposti al cliente attraverso i suoi partner indiretti.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore