Qualcomm spinge l’IoT con la piattaforma Snapdragon 820E

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Qualcomm presenta la piattaforma Snapdragon 820E sviluppata per le applicazioni Internet of Things. Punto di forza l’ampia flessibilità di utilizzo modulare con possibilità di sviluppo ad hoc per un utilizzo sartoriale

Qualcomm ha annunciato l’introduzione della nuova piattaforma integrata Snapdragon 820E e l’estensione del portafoglio premium per quanto riguarda le soluzioni al servizio delle applicazioni per Internet of Things.

Nello sviluppo di Snapdragon 820E, Qualcomm Technologies ha fatto tesoro dell’esperienza maturata nel comparto mobile per offrire elaborazione on the edge, che fosse sostenibile dal punto di vista energetico, senza rinunciare alle potenzialità di IoT quindi con il supporto per Ai, la realtà virtuale, il digital signage e la robotica.

Qualcomm Snapdragon 820E – Tra i casi d’uso il sensore Aurora progettato da RetailNext

La piattaforma Snapdragon 820E sarà distribuita da terze parti, inizialmente tramite Arrow Electronics, anche con la nuova scheda di sviluppo DragonBoard 820c, compatibile con le specifiche 96Boards, per accelerare il deployment di soluzioni sfruttando l’utilizzo di moduli standard ma personalizzabili, con un costo sostenibile.

La piattaforma Snapdragon 820E affiancherà Snapdragon 410E e 600E, per una declinazione di soluzioni “chip embedded” a seconda delle esigenze.

Snapdragon 820E rappresenta una piattaforma versatile a supporto di tutte le applicazioni informatiche connesse, anche nel caso sia importante un’esperienza grafica visiva di tipo immersivo, accelerando le possibilità applicative in ambito IoT.

Nello specifico si tratta di una soluzione quad-core compatibile ARMv8 a 64 bit, dotata di Cpu Qualcomm Kry, Gpu Qualcomm Adreno 530 e Qualcomm Hexagon 680DSP. La piattaforma supporta anche Bluetooth e WiFi, Gps e audio multicanale. La piattaforma Snapdragon 820E è già stata utilizzata sul campo per esempio con gli smartglasses Allomind, per il sensore Aurora di RetailNext e Aware di Nanolumens, piattaforma cloud-based per i display digitali.