Roberto Loiola (ex Huawei) alla guida di Alcatel-Lucent Italia

BroadbandEnterpriseNetwork
Roberto Loiola, VP Huawei Western Europe

Roberto Loiola nominato presidente e amministratore delegato di Alcatel-Lucent Italia

Nel mezzo delle trattative in Italia per la gestione delle dismissioni di personale e di asset – capitolo nostrano dello Shift Plan di rinascita stilato dal CEO Michel Combes – Alcatel-Lucent annuncia la nomina di Roberto Loiola a presidente e amministratore delegato di Alcatel-Lucent Italia. Il manager ex Huawei sarà responsabile della gestione dell’azienda e delle attività in Italia.

Inoltre, avrà la responsabilità delle attività commerciali per Grecia, Malta e Cipro e succederà come responsabile vendite a Gianluca Baini che ha già lasciato Alcatel-Lucent. Loiola, 49 anni, viene da Huawei dove era vice president Western Europe ed era entrato entrato dopo aver ricoperto il ruolo di Head of South East Europe di Nokia Siemens Networks.

michel-combes-alcatel-lucent
Michel Combes, Chief Executive Officer  Alcatel-Lucent

L’Alcatel- Lucent di Michel Combes è nel mezzo di un piano triennale di riorganizzazione e di recupero della presenza sul mercato delle telecomunicazioni con tagli di costo, dismissione di asset non core e – come nel caso di Loyola – ricerca di nuove linfe vitali nell’alta dirigenza. Il mercato mondiale sembra essere alla vigilia di una nuova rivoluzione e di realizzazione di reti di nuova generazione che fanno leva sulle tecnologie di virtualizzazione . In parallelo Alcatel-Lucent sta scommettendo sul networking IP e wireless a banda larga e per una ripresa del mercato nei prossimi 18 mesi.

Alcatel-Lucent sta inoltre agendo su una doppia leva : quella finanziaria per la riduzione dell’indebitamento con una emissione di obbligazioni per un valore di un miliardo di dollari e quella tecnologica con alleanze ad ampio spettro ( ultima quella con Intel) e in ricerca e sviluppo ( ultimo insediamento in Israele per il cloud computing). I concorrenti restano quelli di sempre a partire dalla stessa Huawei ,a Ericsson fino alla rinata Nokia , tutta concentrata ormai sullo sviluppo di apparati di rete. Lo ammmette Loiola stesso che in una nota dichiara: “Assumere la guida di un’azienda così innovativa come Alcatel-Lucent in Italia e negli altri paesi di riferimento è una sfida che colgo con orgoglio ed entusiasmo. In particolare perché sia Alcatel-Lucent che il settore stanno affrontando uno dei processi di trasformazione più importanti di sempre”.

Dopo Loiola, Huawei non cambia il proprio assetto: identico focus sui clienti, stessa struttura, medesimi sforzi sulla ricerca di soluzioni innovative (si svolge proprio in questi giorni a Milano Huawei Innovation Day – A better connected Europe). L’azienda, anche in Europa, è oramai ampiamente strutturata con competenze diversificate e distribuite a ogni livello. Anche per questo voci in Rete indicano come l’incarico di Loiola in Europa, così come pensato in passato, potrebbe non avere successori. Novità in cantiere in Italia: secondo fonti accreditate Alessandro Cozzi, già Head of Indirect Sales & Deputy BG Director Enterprise in  Huawei Technologies Italia, andrà probabilmente assumendo un ruolo sempre più rilevante proprio all’interno della divisione Enterprise.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore