Lexmark rinnova i multifunzione per la gestione documentale in azienda

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Per le periferiche Lexmark è possibile l’integrazione con la tecnologia della divisione Perceptive Software per il processo di gestione documentale delle aziende

Lexmark annuncia anche in Italia il rinnovo dell’intera gamma di stampanti e multifunzione laser monocromatiche e a colori attorno al formato A4 che rappresenta ormai la quasi totalità ( oltre il 90 per cento ) del mercato ufficio . La nuova gamma opera a livello di meccanica con una nuova gamma di cassetti di gestione della carta che rendono meno facile l’inceppamento, mentre al cuore dell’engine si colloca il nuovo toner Unison ad alto rendimento ( 45mila pagine) che riduce drasticamente gli interventi di sostituzione della cartuccia.

Le periferiche sono dotate di uno schermo touch screen di formato diverso secondo i modelli attraverso i quali l’operatore può accedere a una trentina di applicazioni disponibili a catalogo per la gestione di base dei documenti in una prospettiva anche di riduzione del consumo della carta. Le applicazioni Lexmark sono state progettate per consentire alle aziende di acquisire, gestire e accedere ai documenti in una modalità sicura con una identificazione certa dell’operatore che attiva la stampa o l’invio del documento. La velocità di stampa e la durata del toner sono certificate secondo lo standard ISO.

Per una completa integrazione delle periferiche nel processo di gestione documentale delle aziende è possibile poi l’integrazione all’interno dei dispostivi multifunzione Lexmark della tecnologia della divisione Perceptive Software. Infatti come spiega Fulvio Re, responsabile marketing di Lexmark, questi nuovi dispositivi multifunzione intelligenti sono alla base delle soluzioni di work flow proposte dalla società che ha totalmente abbandonato da pochi mesi il mercato consumer e la tecnologia inkjet. Le soluzioni si integrano poi per la parte di gestione documentale con i sistemi gestionali più comuni di Sap e Microsoft ( SharePoint e Dynamics).

Tra le particolarità di questo rinnovo dell’offerta che copre l’80 per cento dell’hardware Lexmark per il mondo A4 vi è la possibilità ormai diffusa tra le stampanti dei maggiori produttori di stampare documenti a partire da dispostivi mobili Android e iOS. Fa parte dell’offerta anche il supporto del cloud di Google.