Intel lancia “soluzioni di gateway” per l’Internet Of Things

Network

Intel vuole permettere l’utilizzo dei dati nascosti nei sistemi legacy collegati a Internet

Al recente Intel Developer Forum (IDF) in Shenzhen, China , il CEO di Intel, Brian Krzanich, ha lanciato una famiglia di prodotti studiati per connettere gli oggetti sull’IoT . Vengono chiamati “Gateway Solutions” e sono basati sul System-on–chip Quark e sui processori Atom . Si tratta sostanzialmente di piccoli computer per soluzioni embedded che offrono un’ampia varietà di collegamenti opzionali e sono resi sicuri dal software di Intel stessa. Il loro obbiettivo di mercato sono applicazioni in ambito trasporti, manifatturiero, dettaglio ed energia.

Intel Quark
Intel Quark 

Come hanno spiegato i dirigenti della Intelligent Solutions Division all’interno di Intel, l’intenzione è di continuare sulla strada della produzione di questi componenti fondamentali a supporto dell’Internet of Things in modo che il relativo ecosistema sia in grado di innovare in maniera più veloce focalizzandosi su applicazioni ad alto valore aggiunto. Mentre software e processori sono disponibili da subito , sistemi completi ottimizzati nei diversi segmenti di mercato e prodotti da partner industriali come Advantech sono attesi nei prossimi mesi. I recenti Quark X1000 e Atom a bassa dissipazione sono al centro delle soluzioni di gateway progettate per raccogliere i dati provenienti anche da sistemi legacy in precedenza non collegati a Internet. Il software di sicurezza e di gestione integrato nei mini sistemi proviene da altri filiali di Intel, come Wind River (Intelligent Device Platform XT) o McAfee (Embedded Control) .

Intel , Gateway solution
Intel , Gateway solution 

Intel intende offrire anche servizi end to end per l’IoT. Si parte dagli oggetti stessi , per arrivare ai gateway che li collegano, alle reti su cui viaggiano le informazioni e il cloud dove i dati sono memorizzati e analizzati. E qui in piena sintonia con l’evoluzione dei big data. Nell’opinione dell’azienda l’IoT sta entrando in un circolo virtuoso di evoluzione accompagnata da nuovi servizi che migliorano l’efficienza e ne abbassano i costi. I nuovi servizi creano la necessità di nuovi oggetti collegati a Internet . Questi a loro volta creano una massa crescente di dati che vanno acquisiti, analizzati e gestiti con nuovi servizi.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore