Il WiFi del 2012 ha conti ottimi e in regola

EnterpriseMobilityNetworkReti

Il mercato delle reti e dei terminali WiFi ha dato soddisfazione ai produttori nel 2012. In testa Cisco e Aruba. E quest’anno arriva lo standard 802.11ac

Il WiFI va a gonfie vele nel mondo ; secondo dati di Infonetics Research nel 2012 il valore di questo mercato è arrivato a 4 miliardi di dollari con una crescita anno su anno del 20 per cento. Il settore delle Wlan ,oltre che quello degli smartphone dotati di WiFi , è spinto dalle imprese che vogliono trarre vantaggio dai nuovi terminali e dalla presenza di connettività always on.

A livello tecnologico la prospettiva è quella dello standard 802.11ac, mentre il grosso del mercato pari all’88 per cento, ha ormai acquisito la versione N dello standard 802.11. Le prime soluzioni AC sono previste per il prossimo aprile: lo standard 802.11ac supporta sia le bande di frequenza a 2,4 GHz dell’802.11n sia i 5 GHz. Le velocità teoriche passano dunque a 1 Gbps contro i 600 Mbps della versione N.

Impressionate anche la crescita del 88 per cento attribuita al WiFi in esterni a complemento delle reti wireless mobili con installazioni in zone di difficile accesso o dove una forte concentrazione di utenti richiede un alleggerimento dell’ infrastruttura 3G.

Con una crescita a due cifre sono Cisco e Aruba i vincitori 2012 tra le aziende per il WiFi. La domanda è stata forte anche in regioni come l’Europa colpite dalla recessione economica. E lo sviluppo continua, soprattutto a livello di infrastruttura di comunicazione rivolta alla telefonia WiFi.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore