IBM : ancora più capacità per i Big Data e il cloud computing

Network

Coinvolto nel rinnovo il portafoglio di sistemi server e storage IBM . Verso gli ambienti definiti dal software

L’ottica complessiva è quella di supportare un ambiente software che permetta alle aziende di passare al cloud computing, ma i più recenti annunci IBM riguardano solidissimo hardware e storage. A IBM Edge 2013 Big Blue annuncia miglioramenti alla linea Smarter Storage di sistemi basati su memoria flash, dischi e nastri, nuove soluzioni di high-performance computing (HPC)e nuove funzionalità per la gamma dei sistemi PureSystems. L’annuncio del nuovo hardware segue da pochi giorni quello dell’acquisizione di SoftLayer e della formazione di una vera e propria business unti dedicata al cloud .

Oltre al lancio della sua nuova famiglia di appliance “all-Flash” IBM FlashSystem, IBM ha annunciato il potenziamento del suo portafoglio di soluzioni storage. Ad esempio, IBM ha aggiunto il supporto per i drive da 4 TB ai suoi sistemi di storage Storwize V7000 e XIV ottenendo così il 33 per cento di capacità in più a parità di spazio, e nuove funzionalità in XIV che consentono di spostare dinamicamente grandi volumi di dati tra i sistemi, attraverso il cloud, senza deteriorare le prestazioni. IBM ha potenziato inoltre la sua tecnologia Easy Tier. La nuova funzione Easy Tier Server permette di spostare dinamicamente i dati, ad esempio memorizzandone le porzioni più frequentemente utilizzate su cassetti di dischi a stato solido (SSD) collegati direttamente a server IBM Power Systems. Quando questi server sono utilizzati in combinazione con IBM DS8870 Storage System, le nuove funzionalità Easy Tier Server possono aumentare le prestazioni fino a cinque volte.

IBM ha introdotto nove nuove offerte Power Systems, ciascuna con funzionalità avanzate nell’analisi dei Big Data e nel cloud computing. Cinque soluzioni pacchettizzate per il settore sanitario e retail rappresentano le ultime di una serie di nuove soluzioni a tema che associano la piattaforma IBM Power Systems e software specialistico per soddisfare le esigenze legate ai Big Data e alla business analytics specifiche per un singolo settore. Altre tre soluzioni offrono alle organizzazioni di qualunque settore funzionalità di calcolo avanzate, tra cui predictive analytics, scoring e tecniche di ottimizzazione, oltre a offerte cloud chiavi in mano, che supportano modelli di business con pagamento a consumo o infrastrutture di cloud privato “fit-for-purpose”. Costruite sulla piattaforma aperta Power Systems per offrire la più ampia scelta entrambe le soluzioni cloud gestiscono gli ambienti di sistema operativo Linux, AIX e IBM I .

Nell’ambito dell’annuncio , IBM aggiunge nuove soluzioni per cloud computing , mobile computing ( social business e business analytics che rafforzeranno la posizione sul mercato dei PureSystems. Dalla loro introduzione un anno fa, sono stati infatti spediti più di 4.000 PureSystems ad organizzazioni in oltre 90 Paesi, con un’ampia adozione in mercati in crescita e da parte dei Managed Service Provider (MSP), che costruiscono data center cloud basati su PureFlex

. Le nuove offerte comprendono:
– PureFlex Solution for Cloud Backup and Recovery . Questa nuova soluzione incorpora modelli specializzati, basati su Tivoli Storage Manager, Microsoft Hyper-V e sulla SAP Business Suite, per aiutare i clienti a ridurre i rischi per la sicurezza spesso legati all’adozione di soluzioni cloud.
– Mobile Application Platform Pattern . Soluzione di mobile computing, basata su server IBM Worklight su PureSystems sia per Power che per x86, in grado di accelerare l’accesso a milioni di utenti mobili .

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore