Huawei presenta la sua strategia Cloud al Huawei Cloud Congress 2014

CloudNetwork

Un sistema integrato di tecnologia Cloud OS e storage da Huawei che organizza anche il suo primo Global Professional Services Forum

Doppio impegno per Huawei , sul fronte servizi e su quello cloud, con due eventi quasi in contemporanea.
Huawei organizza il suo primo Global Professional Services Forum dal titolo “Enabling Business and Operational Excellence”, a Londra . Nel corso dell’evento sono analizzati gli attuali trend del settore, le strategie innovative e le più interessanti storie di successo nell’era dell’economia digitale.

Con il rapido sviluppo del settore ICT, il modello di business tradizionale delle telecomunicazioni si trova ad affrontare sfide importanti: il sovrapporsi dello sviluppo di diverse tecnologie rende l’evoluzione della rete molto più difficile; la complessa ed eterogenea architettura di rete mette alla prova i limiti della pianificazione qualitativa; la massiccia crescita del traffico influisce considerevolmente sulla qualità dei servizi; i cambiamenti di comportamento degli utenti aggiungono complessità al modo in cui l’esperienza del cliente viene gestita; la competizione tra le aziende inasprisce le sfide che gli operatori sono chiamati ad affrontare. Al forum, i leader del settore analizzano questi e altri temi importanti, come la realizzazione di soluzioni di telecomunicazioni digitali aperte, l’integrazione di sistemi di rete con tecnologia di virtualizzazione (NFV) e il miglioramento dell’esperienza mobile a banda larga degli utenti attraverso soluzioni innovative di gestione.

Huawei

Alle porte di casa a Shanghai Huawei introduce invece la sua strategia IT Cloud-Centric al Huawei Cloud Congress 2014.
Durante questo importante appuntamento annuale, Huawei lancia una serie di soluzioni IT innovative, tra cui data center, sistemi di storage convergenti, sistemi operativi cloud e piattaforme di analisi di Big Data, tutte in linea con la vision Huawei “Make IT Simple, Make Business Agile”.

 

“Huawei mira a diventare un fornitore IT riconosciuto da imprese e operatori di telecomunicazioni per la sua vasta gamma di prodotti e soluzioni innovativi leader del settore”, ha commentato Eric Xu, Rotating CEO di Huawei. “I prodotti e le soluzioni presentate da Huawei nel corso di questo evento sono frutto del nostro impegno nel fornire ai clienti tecnologie innovative, aperte e convergenti, che consentono di semplificare la loro infrastruttura IT tradizionale, rendere più flessibile il business e creare valore aggiunto”.
Una delle soluzioni di punta presentate al Huawei Cloud Congress 2014 è il Service Driven-Distributed Cloud Data Center (SD-DC²). Questo data center di ultima generazione focalizzerà la propria attività sulle tecnologie più avanzate come il cloud computing, i Big Data e le funzioni di gestione dei dati e sarà in grado di supportare le aziende nella costruzione di un’infrastruttura IT innovativa e in grado di disporre di funzionalità chiave quali la service awareness, la business intelligence e la gestione unificata. Inoltre, la soluzione è aperta e interoperabile con prodotti sviluppati da fornitori terzi e consente ai clienti di affrontare al meglio la rapida evoluzione del mercato IT.

Huawei ha presentato anche la piattaforma cloud open FusionSphere 5.0 e il sistema di storage convergente OceanStor, entrambi elementi chiave dell’architettura SD-DC².

fusionsphere

Progettato per aziende e clienti carrier, Huawei FusionSphere cloud OS è in grado di implementare la virtualizzazione dei server, il cloud privato, il cloud pubblico e i servizi cloud ibridi on demand. Dal suo lancio, Huawei ha realizzato più di 120 data center cloud basati su FusionSphere in 42 Paesi.
Attraverso la convergenza SAN e NAS, OceanStor riduce i costi di investimento di oltre il 15% e migliora l’utilizzo dello spazio del 50% rispetto ai sistemi tradizionali. OceanStor supporta anche la convergenza di apparecchiature di diversi fornitori, garantisce un fluido trasferimento dei dati e consente ai clienti di aumentarne l’utilizzo e salvaguardare le soluzioni di storage esistenti. Lo storage principale e quello di backup sono integrati, di conseguenza i clienti non hanno bisogno di acquistare software e server di backup dedicati, ma è possibile farlo direttamente all’interno del secondo livello.

 

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore