Huawei: una strategia in cinque punti per le telecomunicazioni

BroadbandCloudIaasLteM2MMobilityNetworkPaasRetiSaas

Prima del Mobile World Congress Huawei delinea cinque “iniziative” per accelerare la trasformazione del mercato delle telecomunicazioni, dal video online al 4.5G passando per le Smart City

Cinque “Big Initiative” che toccano vari aspetti del mondo delle telecomunicazioni e con cui Huawei intende rafforzare la propria posizione sul mercato, sempre collaborando con i suoi partner: è la strategia che l’azienda cinese ha delineato a Londra in preparazione del Mobile World Congress di Barcellona che inizia la prossima settimana. I cinque programmi di sviluppo sono stati denominati Big Video – Everywhere, Big IT – Enabling, Big Operation – Agile, Big Architecture – Elastic e Big Pipe – Ubiquitous. Tutti riguardano settori che sono secondo Huawei in forte crescita e per i quali l’azienda presenterà, al MWC e non solo, nuove soluzioni.

In campo video Huawei prevede lo sviluppo di un mercato da 100 miliardi di dollari per gli operatori di telecomunicazioni, a cui propone una piattaforma aperta per la gestione del video 2K e 4K. Nel settore dei servizi cloud l’azienda cinese stima invece un mercato da mille miliardi di dollari legato agli utenti enterprise: qui la strategia cloud è stata già delineata e prevede un ruolo di fornitore dei componenti per creare servizi cloud, i quali saranno poi erogati direttamente dagli operatori di telecomunicazioni.

huawei
William Xu, Chief Strategy Marketing Officer di Huawei, all’evento pre-MWC di Londra

A Barcellona saranno più in evidenza le soluzioni per i settori delle telecomunicazioni mobili, l’Internet of Things e le Smart City, in quest’ultimo caso soprattutto orientate alla sicurezza. Un punto chiave per Huawei è lo sviluppo del 4.5G come abilitatore di servizi video, di realtà virtuale e di connessione agli oggetti IoT. Al MWC sarà lanciata ufficialmente GigaRadio, l’architettura per la creazione di reti wireless da 1 Gbps che sarà installata nel corso del 2016. In un altro evento pre-MWC tenuto a Pechino, Huawei ha dichiarato che nel 2016 prevede l’installazione di oltre 60 reti 4.5G commerciali.

Sulle reti 4.5G si potranno basare anche le offerte IoT e Smart City degli operatori di telecomunicazioni. Huawei punta nel primo caso su NB-IoT e ha già la sua tecnologia in tale senso, lato Smart City l’attenzione è sulle soluzioni di monitoraggio video con la piattaforma Safe City.

Read also :
  • 4.5G
  • huawei
  • Internet of Things
  • smart city
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore