HP , dagli uffici ai data center in container

Network

Soluzioni di connettività da ufficio, server Proliant e data center POD : ecco le novità HP per l’infrastruttura IT aziendale

HP ha aggiornato il suo portafoglio di soluzioni per l’infrastruttura IT aziendale che va a toccare server, storage ,networking e software. Fanno parte degli annunci un nuo vo servizio TippingPoint per il controllo dell’accesso alle applicazioni , nuovi server Proliant e miglioramenti al progetto POD (Performance Optimized Datacenter).
Fa parte degli annunci una soluzione chiavi in mano di networking e connettività per il branch office basato su switch HP sui quali gira software fornito dai partner di AllianceOne , tra i quali Citrix NetScaler VPX, Microsoft Lync , Avaya Aura e Riverbed Steelhead Rios.
In ambito server la novità si chiama Proliant SL6500 Scalable System in grado di erogare fino a 1 TeraFlops per unità su rack. Il sistema ospita i server Proliant SL390 G7 e SL170s G6.

La linea di data center in container in grado di incrementare le prestazioni dei data center tradizionali si chiama POD Works. Nelle dichiarazioni dei tecnici di HP i POD sono del 37% energicamente più efficienti e del 45 per cento meno costosi di un data center tradizionale. Primo cliente dei POD è Microsoft.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore