Un’infornata di hardware da Cisco

MobilityNetworkRetiService provider

Cisco ha presentato novità in campo access point, switch e router, coinvolgendo anche la gamma Meraki gestita in cloud

Cisco ha presentato una buona dose di novità di prodotto distribuite in vari ambiti: switch cablati, connettività wireless e anche lato cloud, considerato che alcuni dei nuovi prodotti sono gestibili appunto dalla “nuvola” Cisco. Il denominatore comune degli annunci – secondo Prashanth Shenoy, Director of Enterprise Networks – è mettere in grado i responsabili IT di adattare la rete alle esigenze di maggiori performance che si evidenziano con la crescita del traffico generato dalle applicazioni, anche e soprattutto in mobilità.

In campo wireless si segnalano gli access point Aironet 2800 e 3800: sono compatibili con lo standard 802.11ac Wave 2 e hanno alcune funzioni supplementari che ad esempio adattano le comunicazioni alle caratteristiche dell’ambiente circostante e configurano automaticamente, riconoscendole, le antenne esterne connesse alle porte di espansione.

cisco catalyst
Lo switch Catalyst 3650

Per le reti cablate Cisco ha presentato innanzitutto due nuovi moduli Supervisor: il Supervisor 6T per gli switch della serie Catalyst 6K e il Supervisor 8L-E per quelli della linea 4K. Il primo di fatto raddoppia le prestazioni dei Catalyst 6500 and 6800 portandole a una capacità complessiva di switching di 6 Tbps, il secondo porta una capacità complessiva di 560 Gbps ai Catalyst 4K ed è un aggiornamento per i Supervisor 6L-E e 7L-E. In arrivo anche lo switch Catalyst 3650-Mini: ha le stesse caratteristiche della linea 3650 ma è più compatto, dispone di 24 o 48 porte Gigabit con PoE particolarmente adatte a collegare access point wireless alla rete cablata.

In campo router debuttano i modello ASR 1006-X e ASR 1009-X. Arrivano rispettivamente a una capacità di switching di 100 e 200 Gbps in configurazioni da 6 e 9 U. Sono caratterizzati da un modello di licenza “pay as you grow“: quando serve più banda si attiva una licenza ad hoc e l’aggiornamento è automatico, senza dover bloccare il sistema.

Molte, infine, le novità targate Meraki e quindi relative ai dispositivi gestiti in cloud. Gli annunci riguardano in particolare l’access point MR42 (un modello di fascia alta compatibile 802.11ac Wave 2), l’aggregation switch MS410 con porte in fibra da 1 Gbps (due versioni, con 16+2 o 32+4 porte) e l’appliance di sicurezza MX65: ha 12 porte LAN di cui due con PoE+ e, nella versione MX65W, anche un modulo wireless.

  • cisco
  • meraki
  • networking
  • Prodotti
  • router
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore