Google Video for Business, ovvero lo YouTube per le aziende

Network

Il nuovo servizio B2B consentirà alle imprese di condividere video in modo sicuro

A fianco dello strombazzato lancio del nuovo browser Chrome, Google ha presentato il servizio online Video for Business, destinato alle imprese e integrato alla suite a pagamento Apps Premier Edition, per ora solo in inglese.
Google Video for Business è una sorta di YouTube professionale, ossia una piattaforma per la gestione dei file video, regolata da un accesso riservato ai soli utilizzatori interni di un’azienda. In sostanza, una piattaforma di condivisione privata e sicura.

Evidentemente, la soluzione non è pensata per la soddisfazione di singoli individui con qualche velleità autoriale, ma per condividere le comunicazioni interne, gli annunci dell’azienda, le informazioni sui clienti, i video di formazione e altre attività simili. Il tutto senza sovraccaricare la caselle di posta elettronica dei collaboratori o i server aziendali. Infatti, è Google che ospita questi contenuti: ogni dominio Apps Premier Edition dispone di uno spazio storage di 3 Gb per utente.

L’interfaccia, più semplice rispetto a YouTube, presenta una home page, dove sono già visibili tutti i video memorizzati, seguita da una sezione “My Videos”e da una “upload” (per caricare nuovi contenuti). Per il resto, è possibile aggiungere descrizioni e tag, incorporare video in altre pagine Web, gestire i diritti d’accesso e cercare i video necessari. La visualizzazione è possibile da qualunque terminale, purché si disponga di connessione a Internet e browser. Chiunque può aggiungere commenti o fare segnalazioni su contenuti integrativi.
Il software consente anche una lettura selettiva, per focalizzarsi sulle parti di un video ritenute più interessanti.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore