Ericsson si muove nel mercato smart grid e cloud

EnterpriseNetwork
Jason Hoffman Ericsson

Servizi cloud per il delivering di contenuti multimediali, Paas e smart grid gli ambiti in cui Ericsson si è mossa sul mercato nel suo autunno caldo con Apcera, Fabrix Systems e Ambient Corporation

Autunno molto caldo per Ericsson con una serie di mosse sul mercato in due comparti: smart grid e cloud. Tutte negli ultimi due mesi.

Il il 22 di settembre Ericsson ha annunciato l’acquisizione della quota di maggioranza Apcera, agli inizi di settembre quella di Fabrix Systems e infine a inizio ottobre è stata completata l’acquisizione di Ambient Corporation, il gruppo Ericsson ha completato l’acquisizione di Ambient Corporation, che fornisce tecnologie di comunicazioni per le reti intelligenti.

Partiamo quindi dalla meno recente. L’acquisizione di Fabrix Systems si deve leggere all’interno della strategia volta a rafforzare la presenza di Ericsson nel settore Media e TV per portare servizi e applicazioni per la TV Anywhere in cloud. Quindi i  servizi in cloud comprendono il delivering di contenuti video, la videoregistrazione digitale e video-on-demand. Con l’acquisizione di Fabrix Cloud, Ericsson espande inoltre il portafoglio di soluzioni per la fornitura di contenuti video su reti IP.

Questa acquisizione valorizza un’architettura strettamente integrata ed ottimizzata per le applicazioni di  archiviazione, elaborazione e distribuzione dei contenuti media, come il DVR su cloud e l’espansione del video-on-demand (VOD).  Ericsson si avvantaggia quindi nella proposta basata su sistemi clustered storage e di grid computing e con l’acquisizione di Fabrix, l’approccio al mercato si irrobustisce in ambito “clustered storage” e di “grid computing”.

Il grid per Ericsson, come operatore globale su fronti e mercati, anche profondamente diversi, si traduce anche nel completamento dell’acquisizione di Ambient Corporation. Nell’ambito delle utility la piattaforma innovativa di Ambient permette alle aziende di implementare e integrare diverse applicazioni e tecnologie smart grid, in parallelo su una singola infrastruttura di comunicazione. Il valore ‘applicativo’, come si intravede, è il vero fil rouge delle mosse di Ericsson sul mercato; l’azienda si pone sempre di più come propositrice non solo di soluzioni infrastrutturali ma anche di sistemi e servizi per abilitare nuove occasioni di business.

Jason Hoffman Ericsson
Jason Hoffman Vice President e Head of Product Line Cloud Software di Ericsson

Proprio da qui la necessità di una proposta Paas, che arriva con l’acquisizione della quota di maggioranza di Apcera. Ericsson, con l’accordo stipulato con l’azienda specializzata in servizi cloud, aggiunge il tassello Paas alla proposta Ericsson Cloud System. Così l’azienda può fornire un servizio completo di automazione cloud per gestire tutti i carichi di lavoro e i diversi casi di utilizzo, consentendo, allo stesso tempo, un controllo completo dell’infrastruttura.

Conseguente il commento di Jason Hoffman, Vice President e Head of Product Line Cloud Software di Ericsson: “La forza del cloud è che consente di sviluppare, implementare e rendere operative applicazioni in modo molto più efficiente. Per sfruttare a pieno il loro potenziale, gli ambienti cloud hanno bisogno di governance e di sicurezza, una necessità a cui oggi siamo in grado di rispondere grazie alla nostra partnership con la società Guardtime e all’acquisizione della quota di maggioranza di Apcera”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore