Dell DSS 9000: al MWC una soluzione hyperscale per le telecomunicazioni

CloudNetworkServerService provider

Il DSS 9000 di Dell è un sistema hyper-converged studiato apposta per carrier e service provider: in anteprima a Barcellona, arriverà sul mercato in autunno

Il passaggio dalle soluzioni tradizionali a una infrastruttura IT più elastica è sentito anche dagli operatori di telecomunicazioni, che sempre più cercano di trasformarsi da “movimentatori di traffico” a realtà in grado di abilitare velocemente servizi innovativi e possibilmente dinamici. Per fare questo le infrastrutture convenzionali sono spesso troppo rigide e lente. Il modello da seguire è – secondo diversi vendor – quello delle soluzioni da hyperscaler e basate su design aperti che ha già avuto successo nelle applicazioni cloud. È l’opinione anche di Dell e al Mobile World Congress di Barcellona la casa americana porterà in anteprima il DSS 9000, una nuova soluzione frutto del lavoro del suo gruppo ESI (Extreme Scale Infrastructure).

Il DSS 9000 – secondo Stephen Rousset, Director of Architecture proprio di Dell ESI – unisce le caratteristiche dell’approccio hyperscale con quelle che servono nel mondo dei carrier e dei service provider. Si tratta di un prodotto che si inserisce nella fascia di mercato definita sub-hyperscale, quella sin dall’inizio assegnata alla divisione Datacenter Scalable Solutions (DSS) creata lo scorso agosto. Il DSS 9000 è il secondo prodotto a “marchio” DSS dopo la versione 7000 dello scorso ottobre.

Il DSS 9000
Il DSS 9000

DSS 9000 è un sistema rack modulare che replica l’approccio del sistema DCS G5, basato sulla Rack Scale Architecture (RSA) di Intel: componenti hardware (computing, storage, networking) del tutto disaggregate in modo che l’utente possa farle evolvere o sostituirle come crede, ma accomunate da uno strato software di gestione basato su piattaforme open source che vede le risorse hardware come un insieme integrato.

Quella del MWC sarà un’anteprima. Il prodotto definitivo non dovrebbe arrivare sul mercato prima dell’autunno prossimo ma Rousset promette che ne sentiremo molto parlare nel corso dei prossimi mesi, anche perché Dell ha “investito pesantemente in questa infrastruttura”. Tra i dettagli già noti, ogni rack DSS 9000 dovrebbe poter ospitare un massimo di 80 moduli di elaborazione a due vie con processori server x86, un massimo di 40 moduli di storage o una combinazione di questi due elementi.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore