Cisco amplia il portfolio di soluzioni MDS per SAN Fibre Channel a 16 G

Data storageNetwork

Obiettivo di Cisco le piccole reti storage che possono aprire fino al cloud. Un modulo Cisco FCoE abilita il network fabric multi-protocollo

Cisco ha annunciato una serie di nuovi prodotti MDS che vanno a rinnovare la sua gamma per SAN Fibre Channel 16G . Le soluzioni possono esser gestite attraverso il sistema operativo di rete NX-OS che Cisco utilizza per gli apparati di networking per data center della serie Nexus e anche per i server convergenti della gamma UCS. Cisco offre un fabric unified data center end-to-end potenziato dallo stesso sistema operativo NX-OS presente in tutta la linea di prodotto : Nexus per il networking Ethernet data center, MDS per lo storage networking e UCS per l’elaborazione.

In passato, Cisco ha investito pesantemente nel proprio portfolio di soluzioni SAN. Il portfolio Cisco MDS è arrivato a quota 125.000 switch storage networking installati presso oltre 20.000 clienti.

Nel 2013, Cisco aveva presentato la famiglia di soluzioni Fibre Channel 16G, composta da Cisco MDS 9710 Multilayer Director e da MDS 9250i MultiServices Switch. Con l’annuncio delle nuove soluzioni Cisco MDS 9148S Multilayer Fabric Switch, Cisco MDS 9706 Director e del modulo Cisco MDS 9700 FCoE, Cisco ha completato il portfolio di soluzioni da 16G, composto da piccoli switch SAN top-of-rack fino a soluzioni SAN più ampie.

Una nota aziendale cita il recente studio “EMC Digital Universe Study” che include analisi e ricerche condotte ad aprile 2014 da IDC, i dati prodotti cresceranno di dieci volte entro il 2020, passando dagli odierni 4,4ZB a 44ZB; 32 miliardi di dispositivi saranno connessi a Internet; il 40% dei dati riguarderanno il cloud; e le aziende avranno la responsabilità dell’85% dei dati. Il portfolio Unified Data Center di Cisco riunisce il networking e le funzioni elaborazione del data center in un unico fabric data center, per una migliore gestione end-to-end e del business.

Cisco MDS 9148S Multilayer Fabric Switch è uno switch per lo storage networking semplice da gestire per le SAN entry-level e dipartimentali. Basato su ASIC C offre 16 Gbps di larghezza di banda Fibre Channel dedicata per porta. Cisco MDS 9148S è disponibile con configurazione base di 12 porte con una licenza di tipo “pay as you grow” per l’attivazione di ulteriori 12 per arrivare fino a 48 porte. E’ inoltre disponibile la versione già configurata con 48 porte. Alimentatori e ventole ridondanti e sostituibili a caldo dall’utente forniscono elevata disponibilità.

MDS9148SPhotoFinal

Cisco ha ampliato la famiglia di Director MDS 9700 con il nuovo switch MDS 9706. MDS 9706 Director è ospitato in un’unità da 9 RU per un utilizzo ottimale dello spazio nel data center. L’apparato supporta un’ampia gamma di protocolli, inclusa una densità di porta fino a 192 porte Fibre Channel line-rate da 16-Gbps, o porte FCoE (Fibre Channel over Ethernet) line-rate da10-Gbps, o in futuro FICON. Le prestazioni arrivano a 1,5 Tbps di switching per slot e fino a 12-Tbps di capacità switching front-panel – fornendo così protezione degli investimenti per implementazioni future dei protocolli di prossima generazione Fibre Channel e Fibre Channel over Ethernet. Elevatissima l’affidabilità con ridondanza fabric N+1, supervisor ridondanti, alimentatori e ventole sostituibili a caldo dall’utente.

Con il modulo line card FCoE per Cisco MDS 9700 48-Port 10-Gbps Fibre Channel over Ethernet (FCoE), le piattaforme Director della serie Cisco MDS 9700 oggi offrono flessibilità multiprotocollo per le SAN. Infatti tramite l’implementazione del Fibre Channel over Ethernet (FCoE), le aziende possono far convergere le SAN Ethernet LAN e Fibre Channel. MDS 9700 FCoE Module è progettato per garantire piena compatibilità tra Cisco MDS 9700, Cisco Nexus e gli switch Cisco UCS Fabric Interconnect

Cisco ha introdotto tre nuove funzionalità per ampliare il monitoraggio delle SAN e permettere agli amministratori IT di evitare interruzioni e ridurre i rischi durante il cambio delle finestre di gestione. La funzionalità Switch Health Score riunisce tutti gli alert importanti su uno switch per ottenere un unico punteggio in modo che gli amministratori di rete possano costantemente tener traccia dello stato degli switch e ripristinare uno switch nel caso si presentasse un problema. La visibilità end-to-end nell’elaborazione, nella rete e nei domini storage permette la pianificazione delle risorse e l’analisi dei problemi. La funzionalità di analisi dei percorsi ridondanti valuta automaticamente, ogni 24 ore e on demand , se i percorsi ridondanti nella SAN mantengono le massime prestazioni, segnalando proattivamente qualsiasi tipo di problema.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore