Brocade: SAN Fiber Channel con la nuova tecnologia Fabric Vision

Network

Brocade amplia il portfolio di soluzioni Fiber Channel Gen 5 e svela i piani per la tecnologia Fiber Channel Gen 6 che supporta gli standard di nuova generazione

Brocade ha messo a punto degli strumenti di gestione per il Fiber Channel a supporto dell’adozione da parte della sua clientela della tecnologia SAN Fiber Channel a 16 Gbps. Questi tool si inseriscono in quella che Brocade chiama Fabric Vision ,per la messa in produzione di SAN su Fiber Channel, con lo scopo di semplificare in modo significativo l’installazione e la gestione delle SAN . La tecnologia è un insieme di strumenti e funzionalità innovative che incrementano il portfolio di soluzioni fabric Fiber Channel Gen 5 per data center. Fabric combina le capacità hardware di Brocade, il sistema operativo embedded (Fabric OS) e il software di gestione (Brocade Network Advisor). Sfruttando capacità di diagnostica, monitoraggio e gestione, fornisce agli amministratori l’opportunità di anticipare e prevenire eventuali problemi prima che abbiano impatto sulle operazioni, di accelerare l’esecuzione delle applicazioni e ridurre drasticamente i costi operativi, fattori chiave in un contesto in continua evoluzione e con budget limitati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Brocade ha anche introdotto lo switch Brocade 6520 che potenzia il suo portfolio di soluzioni Fiber Channel Gen 5 modulari, con porte fisse ed embedded. Il nuovo switch prevede 96 porte Fiber Channel in un fattore di forma 2U. In aggiunta alle funzionalità avanzate, all’affidabilità, alle performance di Fiber Channel Gen 5, la densità del Brocade 6520 comporta quantità minori di cavi e un numero inferiore di switch da gestire.

Brocade ha confermato anche il proprio impegno per lo sviluppo di nuove soluzioni SAN basate su componenti conformi ai prossimi standard di Fiber Channel Gen 6 . Inoltre, l’azienda sta collaborando con i propri partner di storage per guidare l’impegno nella community Open Stack e assicurare che gli investimenti dei clienti nelle SAN Fiber Channel siano protetti e che aziende e service provider passino a strutture di orchestrazione cloud, come OpenStack, nei propri data center.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore