Accenture: ruolo chiave del settore TLC e ICT per lo sviluppo di un ecosistema digitale

NetworkService provider

Ricerca Accenture: le aziende TLC e ICT sono la prima scelta per i clienti che hanno bisogno di servizi dati e voce e stanno avanzando come scelta su cui poter contare tra i consumatori

L’indagine di Accenture “Engaging the Digital Customer in the New Connected World ” contiene un dato interessante sull’atteggiamento dei consumatori rispetto ai dispositivi intelligenti che affollano il mercato.

Nella survey gli intervistati da Accenture hanno indicato gli operatori di telecomunicazioni tra i primi tre fornitori da cui acquisterebbero una vasta gamma di dispositivi intelligenti. Da Engaging the Digital Customer in the New Connected World emerge che il 79 % degli intervistati preferirebbe un unico fornitore per gestire tutti i prodotti e servizi di comunicazione e intrattenimento che utilizza
“I consumatori hanno fiducia negli operatori del comparto TLC e ICT e li considerano facilitatori nel rapporto con le nuove tecnologie – ha dichiarato Tom Loozen, managing director and global Communications Industry lead, Accenture. Qualche anno fa si riteneva che questi attori potessero consolidare il rapporto con i clienti solo fornendo una gamma più vasta di offerta digitale. Oggi, grazie alla loro capacità di sviluppare e fornire specifici servizi personalizzati attraverso l’uso di data analytics, oltre che alla forza dei canali locali di distribuzione e alla realizzazione e gestione di reti ad elevata efficienza, le aziende delle TLC e ICT hanno l’opportunità di giocare un ruolo di abilitatore di servizi digitali avanzati”.
Ad esempio, al momento di acquistare termostati intelligenti, il 52% dei consumatori considerano per primi i produttori di dispositivi, seguono gli operatori di telecomunicazioni che con il 40 % precedono di un solo punto percentuale i produttori di cellulari o PC.
Scelta che si ripete anche per i sistemi d’allarme domestici dove i consumatori hanno indicato i produttori di dispositivi (55 %), di cellulari o PC (39 %) e operatori di telecomunicazioni (38 %).
Per sistemi di intrattenimento per auto (in-vehicle entertainment systems), i consumatori considerano per primi i produttori di cellulari o PC (53 %) seguiti dai produttori di dispositivi (52 %) e dagli operatori di telecomunicazioni (47 %).

accenture2

.

Ma le sfide poste dalla trasformazione digitale si riflettono anche nell’esperienza dei consumatori che hanno dispositivi intelligenti. Secondo l’indagine Accenture, circa l’83% dei consumatori globali che utilizzano dispositivi intelligenti trovano difficile attivarli, connetterli a Internet e gestirne la complessità.

I risultati della ricerca indicano che le aziende TLC e ICT sono ancora la prima scelta per i clienti che hanno bisogno di servizi dati e voce e stanno avanzando come scelta su cui poter contare tra i consumatori. Il 60 % degli intervistati preferisce le aziende di telecomunicazione per i servizi voce sul fisso.La percentuale scende al 54 % quando hanno bisogno di internet da rete fissa.
Molto alta anche la preferenza per gli operatori di rete mobile scelti dal 53 % degli intervistati per i servizi voce e dal 50 % per dati.
Una situazione vantaggiosa è delineata dai clienti che utilizzano video-on-demand. In questa categoria le aziende delle TLC/ICT sono prime con il 31 % seguiti dai produttori di cellulari e PC con il 25 % e dalle emittenti Tv con il 24 %.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore