5G: un rapporto e una visione comune

LteMobilityNetwork

Un white paper scrive le regole per il 5G europeo previsto per il 2020

Il tema del futuro wireless 5G è stato dominante la recente Mobile World Congress (MWC) di Barcellona . Secondo un white paper pubblicato dalla “5G Infrastructure Association”, lo standard mobile del futuro rivoluzionerà le reti wireless con la creazione di un sistema aperto per i mercati orizzontali e verticali attraverso un’infrastruttura ICT unificata.

Il white paper è stato lanciato nel corso di una conferenza cui hanno partecipato i dirigenti delle aziende ICT più importanti a livello mondiale e il Commissario UE all’Economia Digitale, Günther Oettinger.

Il documento è stato redatto da esperti della 5G Infrastructure Association che costituisce la parte privata della 5G Public and Private Partnership (5G-PPP), un’iniziativa congiunta da 14 miliardi di euro istituita dall’industria del settore ICT e dalla Commissione Europea. Huawei è una della società che partecipano al Consiglio dell’Associazione. La società cinese ha dichiarato di voler assumere un ruolo chiave nel contribuire alla ricerca europea sul 5G

huawei-mwc2015
Come ha dichiarato il presidente di Huawei 2012 Laboratories, Li Yingtao , “Huawei sta contribuendo a questo processo in ogni sua fase – dalla ricerca all’innovazione attraverso i test 5G, sia all’interno della UE che a livello globale. Stiamo collaborando con i nostri partner europei per aiutare l’UE a recitare un ruolo da protagonista sulla strada verso 5G”.

Il rapporto , prendendo in considerazione le motivazioni strategiche e le potenzialità del 5G, oltre agli aspetti tecnologici e alle tematiche relative allo spettro, si propone di affrontare tutti i temi legati a questa trasformazione e fornisce un contributo volto a favorire il raggiungimento in tempi brevi di un accordo tra le principali parti interessate. Il white paper fissa anche un’agenda che prevede l’implementazione commerciale del 5G entro il 2020.

Gli esperti prevedono un aumento di 1000 volte della domanda di capacità wireless nel prossimo decennio. Il brusco aumento della domanda di banda larga mobile renderà indispensabile un adeguamento delle infrastrutture di rete per tenere il passo con questa imponente trasformazione del nostro settore.

Huawei sta lavorando per raggiungere questo scopo insieme ai leader del settore, consorzi, università e piattaforme di innovazione e partecipa a progetti UE di ricerca sul 5G tra i quali il consorzio METIS e il 5G-PPP. Nel mese di novembre 2014, Huawei ha annunciato che investirà 5 milioni di sterline nel centro, come parte del 600 milioni di dollari che ha destinato alla ricerca e innovazione sul 5G a livello globale entro il 2018.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore