Con ZTE la videoconferenza diventa convergente

CollaborationMobilitySoftware

La nuova soluzione di ZTE trasforma i terminali di videoconferenza in dispositivi intelligenti

ZTE Corporation ha presentato la sua prima soluzione convergente di videoconferenza intelligente in grado di trasformare gli attuali terminali di videoconferenza da macchine puramente funzionali a dispositivi smart. Le restrizioni nella convergenza dei sistemi rendono impossibile alla videoconferenza tradizionale rispondere alle necessità di tecnologie e mercati in rapido sviluppo. Inoltre l’uso intensivo di tecnologie wireless quali LTE tendono inoltre ad innalzare le aspettative degli utenti rispetto a una più alta risoluzione del video ed a comunicazioni video più flessibili.

logoZTE

Questa soluzione di videoconferenza fornisce una piattaforma universale e supporta la convergenza con applicazioni di terze parti, permettendo di rispondere velocemente alle richieste degli utenti. Il sistema offre un comune software di conferencing pre-installato per rendere l’utilizzo ancor più facile e supporta flash disk USB e hard disk portatili in modalità plug and play, per una semplice condivisione di documenti elettronici. Grazie a funzionalità integrate quali E-whiteboard, data conferencing e multi-touch, il sistema rende possibili operazioni semplici ed intuitive. Il sistema può interagire con software di messaggistica istantanea come Skype, GTalk, Sametime, Lync e WeChat sulla piattaforma intelligente, senza necessità di un gateway di collegamento. Ora, le terze parti possono personalizzare servizi a valore aggiunto, che convergono con un sistema di videoconferenza secondo le loro necessità, senza per forza dipendere dal produttore originario. Con l’implementazione di queste modifiche, la videoconferenza potrà trovare spazio presso un numero superiore di ambiti e mercati e su più ampia scala.

  Secondo SpotCheck Group Video Conferencing Q3-2013, report pubblicato dall’analista specializzato in videoconferenza Wainhouse Research, ZTE si colloca fra i principali tre produttori al mondo per quota nel mercato globale della videoconferenza o per quantità di terminali distribuiti nel Q3 2013, in entrambi i casi con una quota del 12 per cento.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore