Da venerdì i terminali Nokia alzeranno il vessillo Microsoft

Mobility

Nokia diventa Microsoft Mobile. I cellulari Asha e i Windows Phone Lumia saranno completa proprietà di Microsoft a fine settimana. Quel che resta di Nokia

Microsoft annuncia che venerdì prossimo porterà a termine la sua acquisizione da 7,2 miliardi di dollari delle attività Devices di Nokia. Con il via libera delle autorità regolatorie cinesi , avvenuto con un mese di ritardo sul previsto, “ l’acquisizione sarà in grado di aiutare Microsoft ad accelerare l’innovazione e l’adozione sul mercato dei Windows Phone”.Microsoft si impegna inoltre a introdurre il prossimo miliardo previsto da Idc di utenti di smartphone ai suoi servizi attraverso i terminali mobili Nokia.

nokia x

Nel settembre scorso Microsoft annunciava l’acquisizione dei terminali mobili di Nokia per 7,2 miliardi di dollari ovverossia circa 5,2 miliardi di euro. L’acquisizione sarà definita venerdì. Come ha confermato Brad Smith, avvocato generale di Microsoft, il prossimo 25 aprile sarà la data in cui Microsoft accoglierà ufficialmente il ramo Devices and Services di Nokia in seno alla famiglia Microsoft. Il capo della unità Devices di Microsoft non potrà essere che Stephen Elop, già CEO di Nokia. L’acquisizione era stata accettata e accolta favorevolmente in modo veloce dagli azionisti di Nokia. Poi il lungo processo perché gli enti regolatori americani, europei e cinese dessero ugualmente il loro consenso all’acquisizione. Va detto che il rischio di abuso di posizione dominante è molto debole in questo caso .

Se Microsoft vorrà occupare una posizione di primo piano nel mercato con i suoi Windows Phone dovrà fare i conti con la concorrenza e il quasi duopolio di iOS e Android. In tema di concorrenza resta aperta la battaglia brevettuale con Android che non potrà che trovare soluzione davanti a una corte di giustizia.

Al momento dell’annucio , Steve Ballmer, allora a capo di Microsoft, aveva salutato con enfasi questo accordo con Nokia. Poi si è appreso in seguito che Bill Gates e Satya Nadella , ora nuovo CEO di Microsoft, si erano inizialmente opposti all’acquisizione di Nokia. Questo aveva provocato uno dei noti scatti d’ira di Ballmer e contributo a degradare ulteriormente i rapporti del CEO con il suo consiglio di amministrazione. Le conseguenze sono state le dimissioni di Steve Ballmer e l’ascesa di Satya Nadella.

In Nokia restano d’ora in poi tre divisioni: NSN ( apparati per operatori di rete mobile) , HERE ( servizi di cartografia e geo localizzazione) e Advanced Technologies ( Ricerca e sviluppo e valorizzazione del portafoglio brevetti della società). Nello stesso tempo il vendor , senza più il contratto che lo lega all’offerta Windows Phone di Microsoft, potrebbe raggiungere il vasto gruppo dei costruttori Android.

nokia-market

Nel febbraio scorso la società aveva presentato i suoi primi smartphone Android, X, X+ e XL. Un strada verso mercati di alto volume di vendite dopo aver lasciato Lumia ( Windows Phone ) e Asha. I Nokia con Android arriveranno anche nel nostro Paese, al momento dell’arrivo sul mercato i prezzi saranno intorno a 125 dollari per Nokia X, 135 dollari per X+ e 150 dollari per XL.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore