Apple presenta il nuovo iPad Pro: quello che c’è da sapere

Mobile AppsMobile OSMobilityTablet

Apple rispetta in pieno le aspettative e presenta un iPad di connotazione professionale, con tanto di tastiera e stilo. E subito il supporto di Microsoft.

Apple ha confermato tutte le indiscrezioni circolate nei giorni precedenti all’evento del 9 settembre e ha presentato diverse novità riguardanti le linee iPad e iPhone, Apple Watch, Apple TV e i sistemi operativi OS X e iOS. L’annuncio principale riguarda il nuovo iPad Pro, la versione a grande schermo (12,9 pollici di diagonale) del tablet Apple che strizza decisamente l’occhio alle applicazioni professionali e aziendali. Lo si denota sia dalle specifiche sia dalla presentazione stessa, che ha visto sul palco anche Microsoft e in bella vista le demo di app Adobe e Autodesk.

ipad-proL’iPad Pro è in un certo senso un iPad tradizionale “stirato” fino a che lo schermo non assume più o meno le dimensioni quasi doppie rispetto a quelle di un iPad Air. La risoluzione di questo schermo è uno dei punti forti del tablet: 2.732 x 2.048 pixel a 264 pixel per pollice vanno oltre la risoluzione Full HD di molti portatili tradizionali e consentono, secondo Apple, di essere del tutto produttivi anche con applicazioni esigenti come quelle di grafica pittorica, montaggio video e CAD. Non a caso una delle prima app mostrate sul nuovo iPad Pro è stata una della linea AutoCAD di Autodesk.

Per gestire bene la parte grafica serviva un processore potente e infatti l’iPad Pro integra il nuovo processore A9X a 64 bit: è al momento il più prestante della linea A dei dispositivi iOS, tanto per Apple “nulla ha da invidiare alla maggior parte dei PC portatili“.

Dal punto di vista dei profili di utilizzo l’iPad Pro non può essere considerato solo come un iPad più grande. Le dimensioni sono tali che usarlo sempre e solo come i modelli precedenti (in mano, con le dita) è limitativo e a volte anche scomodo. E improponibile per le app che richiedono precisione, come ad esempio proprio il CAD. Per questo Apple ha presentato due nuovi accessori per l’iPad Pro: la Smart Keyboard e l’Apple Pencil.

La Smart Keyboard
La Smart Keyboard

La Smart Keyboard ricorda moltissimo la tastiera aggiuntiva di Microsoft Surface. È una tastiera di dimensioni regolari analoga a quella dei portatili Apple che si connette alla (nuova) porta Smart Connector dell’iPad Pro: una fila di connettori magnetici conduttivi posti sul lato lungo che tengono ferma la tastiera, la alimentano e consentono il passaggio dei dati (non serve quindi un pairing Bluetooth). I tasti sono rivestiti in tessuto e danno, secondo chi li ha già provati e anche secondo Apple, un feeling simile a quello dei tasti a corsa breve del MacBook.

Apple Pencil è lo stilo che probabilmente l’Apple di Steve Jobs non avrebbe mai creato ma che è indispensabile per le app studiate per iPad Pro. È dotato di sensori che misurano sia la pressione applicata allo stilo sia la sua inclinazione e “dialoga” con il sottosistema touch del display dell’iPad Pro, che è stato riprogettato ad hoc. Per questo Pencil al momento funziona solo con il nuovo grande tablet. Si ricarica attraverso il connettore Lightning integrato, direttamente dall’iPad.

iPadPro_Pencil
Con iPad Pro Apple sta guardando decisamente alle imprese e ai professionisti e a dimostrarlo è stata la presenza sul palco di un esponente Microsoft: Kirk Koenigsbauer, Corporate Vice President Office 365 Client Applications. A lui il compito di presentare tutte le novità delle app Office che si adattano al nuovo tablet, in sinergia con le nuove funzioni di iOS 9.

Ad esempio, con iPad Pro e iOS 9 sarà possibile usare affiancate due app di Office e fare copia-incolla di dati dall’una all’altra. Le app Microsoft poi supporteranno anche il disegno a mano libera con Apple Pencil. Koenigsbauer ha anche spiegato che Outlook per iOS potrà comunicare con Apple Watch per mostrare gli appuntamenti memorizzati. L’annuncio segue altri che puntano a trasformare il Watch in qualcosa di molto legato alla gestione “seria” delle informazioni.

Prezzi: per l’Italia non sono stati ancora comunicati, mentre si sa che negli Stati Uniti l’iPad Pro Wi-Fi costerà 799 dollari con 32 GB di memoria e 949 con 128 (non c’è una versione intermedia da 64). La versione con 128 GB e anche connettività LTE costerà 1.079 dollari. Apple Pencil costerà 99 dollari e la Smart Keyboard 169. Questo significa che una “postazione” iPad Pro completa costerà almeno 1.067 dollari di listino. È probabile che il cambio dollaro-euro sia intorno alla parità se non qualcosina di più a favore del dollaro, quindi aspettiamoci prezzi in linea con questi indicati. Disponibilità a novembre.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore