Symbian aperto con la Symbian Foundation

MobilitySoftware

Il sistema operativo di matrice Nokia vanta già un installato di 200 milioni di cellulari

Molti bei nomi tra i vendor di soluzioni di mobilità si sono uniti per formare la Symbian Foundation che unificherà le piattaforme software Symbian, S60, Uiq e Moap per creare un ecosistema per la realizzazione di dispositivi mobili convergenti. La fondazione, dietro la quale non è difficile scorgere la mano di Nokia, comincerà ad operare a partire dalla metà del prossimo anno .
Compito della fondazioni è di unificare le diverse versioni del sistema operativo Symbian per cellulari e smartphone. Ma il suo obiettivo principale è di portare il sistema operativo verso il mondo dell’open source.

L’iniziativa di unificazione parte da Nokia, Sony Ericsson, Motorola e dall’operatore Ntt Docomo cui si uniscono LG, Samsung, StMicroelectronics con At&T e Vodafone.
L’operazione avrà dei risvolti finanziari e azionari cui provvederanno Motorola e Nokia con scambi di azioni e conferimento di asset.
Alla fine il software sviluppato sarà reso disponibile in modalità open source secondo la lo schema di licenza Epl ( Eclipse Public License) 1.0.
In occasione dell’annuncio sono state rilasciate stime dei dispositivi che già funzionano sulla base di Symbian Os: si tratta di un installato di 200 milioni di terminali per un totale di 235 modelli.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore