Microsoft taglia ancora nel business smartphone

MobilitySmartphone
Nokia Lumia 930

Altri 2.850 licenziamenti legati all’attività smartphone di Microsoft, con le vendite prevedibilmente in picchiata

Le aziende americane quotate in Borsa devono essere sempre molto complete nelle loro relazioni alle autorità di controllo e, come conseguenza, le loro attività sono sempre sotto esame e la documentazione ufficiale dà informazioni che altrimenti, probabilmente, le aziende stesse non metterebbero in evidenza.

È il caso di Microsoft e della lunga agonia della ex divisione smartphone, ora annegata nei risultati della business unit More Personal Computing. Nella documentazione presentata alla SEC statunitense la casa di Redmond annuncia nuovi tagli: altri 2.850 licenziamenti in tutto il mondo legati al business hardware appunto degli smartphone e alle vendite.

Questi nuovi tagli si aggiungono ai 1.850 annunciati lo scorso maggio e ai 7.400 annunciati un anno fa e anch’essi prevalentemente nella parte smartphone. Alla fine dello scorso giugno Microsoft registrava circa 114 mila dipendenti.

Il nuovo HP Elite x3
HP Elite x3, ormai l’unico smartphone Windows di generazione recente destinato alle imprese

Dalla documentazione si riesca anche a derivare l’andamento delle vendite di smartphone Lumia. Nell’anno fiscale 2016 ne sono stati commercializzati 13,8 milioni contro i 36,8 dell’anno fiscale precedente. Considerati i risultati già comunicati, questo significa che negli ultimi quattro trimestri fiscali Microsoft ha venduto rispettivamente 5,8, 4,5, 2,3 e 1,2 milioni di Lumia.

Una flessione per la quale riesce molto difficile vedere un’inversione di tendenza, considerata la posizione ufficiale (smartphone sì ma solo come oggetti enterprise) e la realtà dei dati di mercato.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore