Nokia apre il dossier Windows Phone 7

Mobile OSMobilitySoftware

Sempre più forti le voci di un avvicinamento tecnologico di Nokia a Microsoft. La crisi di Symbian e la ricerca di alternative. E Meego?

Più fonti attribuiscono a Nokia nuova gestione la decisione di rimettere in gioco la scelta sui sistemi operativi mobili riprendendo il dossier Windows Phone 7 per alcuni prossimi smartphone. E’ forse il primo affetto dell’entrata in carica di Stepehen Elop, un ex Microsoft. Se la voce sarà confermata si tratterà di un importante cambiamento di strategia per il gigante finlandese dei cellulari che finora aveva dichiarato di volersi limitare a S40, Symbian e Meego (un sistema open source per il quale è in atto una cooperazione sempre più stretta con Intel).

D’altra parte Nokia e Microsoft sono già in partnership per la disponibilità di Office Communicator su alcuni smartphone e per una futura versione della applicazioni Office Mobile per i dispositivi Nokia. La versione ufficiale di Nokia, reduce dall’ evento Nokia World è di smentire. Ma la società è in un momento cruciale in cui la scelta di nuove piattaforme software dovrà bloccare ogni previsione di perdita di quote di mercato per quello che è pur sempre il numero uno del mondo.

Gli osservatori mettono in luce due fatti. Il primo è che Nokia non dispone di un sistema operativo in grado di reggere la concorrenza di Google e Apple, anche se ufficialmente dichiara entrambi player di nicchia. Il secondo è che Android, strettamente asserragliato nel campo di LG e Samsung, a lungo termine potrebbe non essere il sistema operativo più adatto a Nokia per il mantenimento della sua leadership.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore