Le innovazioni del Mitel Next

CollaborationMobile AppsMobilitySoftware

All’evento di Berlino Mitel dà maggiore concretezza alla sua visione delle comunicazioni in cloud e mostra il primo frutto del suo acceleratore

Non è un mistero che Mitel veda nel cloud il futuro delle telecomunicazioni, ritenendo che i servizi indispensabili alle imprese sempre più mobili e con reti distribuite siano erogabili in maniera abbastanza efficace ed elastica solo attraverso una infrastruttura cloud. Al Mitel Next di Berlino sono state presentate alcune novità che vanno proprio in questo senso e che, secondo la società, servono “a eliminare le barriere legacy e a permettere una comunicazione e una collaborazione continua in tempo reale”.

La prima novità è la Mitel Mobile Cloud Suite, una piattaforma che permette agli operatori mobili di gestire e offrire servizi di comunicazione voce/video su reti LTE, di trasmissione voce su Wi-Fi e di messaggistica avanzata. A questa è in parte collegata la funzione Mobile Multi-ID, orientata a chi usa lo stesso smartphone sia per lavoro sia per le comunicazioni personali. La funzione “scollega” l’identità digitale dell’utente dal dispositivo fisico e permette così, tra l’altro, di avere più linee telefoniche attestate su un singolo device e sfruttarne le medesime funzioni.

mitel contact center
Un esempio di applicazione Mitel in cloud: Contact Center

Un’altra importante novità viene dalla collaborazione con FieldAware nell’ambito dell’acceleratore che Mitel ha sviluppato qualche tempo fa. Si tratta dell’integrazione fra le funzioni di comunicazione di Mitel con la soluzione cloud di FieldAware per la gestione dei servizi di supporto sul campo. È una integrazione destinata soprattutto alle grandi aziende e abilita alcune funzioni innovative come mantenere sempre l’utente finale aggiornato sulla posizione dei tecnici di supporto e sulle fasi principali dell’intervento in corso (i tecnici le indicano sul loro dispositivo mobile), come anche la selezione e “attivazione” automatica del tecnico di assistenza più vicino o più indicato in base alle competenze, oppure la messa in contatto dei tecnici sul campo con personale interno di supporto o di vendita.

Altra novità è MiTeam, una piattaforma di collaborazione in tempo reale che comprende tutte le funzioni tipiche delle soluzioni odierne (condivisione schermi, collaborazione su contenuti, meeting in voce e video…) ma ha la peculiarità di essere stata studiata nello specifico per utenti mobili.

Infine, Mitel ha presentato un pacchetto di servizi specifici per l’assistenza medica in remoto e, come preannunciato, la sua MiCloud rafforza la presenza in Europa con il debutto in Germania e in Francia.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore