Document Scanner per Android

Mobile AppsMobile OSMobilitySoftware

Apps for Business – Trasformare il proprio smartphone o tablet in uno scanner portatile può rivelarsi davvero utile per creare con un normale scatto della fotocamera documenti pdf da condividere via bluetooh, posta elettronica o Google Docs

Può capitare di trovarsi da un cliente e avere bisogno digitalizzare un documento, una fattura o un preventivo, ma di non avere a portata di mano uno scanner o una multifunzione che ne consenta l’acquisizione. Però sicuramente si ha in tasca il proprio smartphone o tablet: se si tratta di dispositivi Android si potranno trasformare in un vero e proprio scanner. L’app si chiama Document Scanner ed è scaricabile in versione trial 7 giorni da Google Play o acquistata in versione senza limiti per appena 2,98 euro.

Document Scanner homepage
Document Scanner homepage

Una volta installata ed avviata, richiede come prima operazione l’assegnazione di un nome al file; a questo punto è possibile scegliere se effettuare una scansione di un documento di più pagine oppure di una sola pagina. La scansione avviene mediante la fotocamera dello smartphone o del tablet, pertanto qualità e regolazioni (luminosità, esposizione, uso del flash etc…) sono le stesse cui si è abituati a ricorrere per le normali fotografie.

Document Scanner scelta del metodo colore
Document Scanner scelta del metodo colore

Effettuato lo scatto inizia una breve procedura guidata di ottimizzazione del documento che prevede, come primo passo, la correzione – se necessaria – della dimensione della foto, ovvero dà la possibilità di operare un ritaglio per escludere eventuali parti di documento non utili. Il passaggio successivo consente l’a scelta del metodo colore da applicare (colore, scala di grigi o due possibili alternative di bianco e nero).

Document Scanner, ritaglio ottimale dell'immagine
Document Scanner, ritaglio ottimale dell'immagine

A questo punto la scansione e l’ottimizzazione sono terminate e si può decidere cosa fare del documento PDF appena creato: sono davvero molte le possibili scelte, dalla visione del file all’invio per posta elettronica, dall’upload su Google Docs (con riconoscimento OCR o senza), Dropbox, Evernote, SugarSync o Box.net alla condivisione via bluetooh e, in ultimo, al salvataggio su scheda SD.

Document Scanner, la condivisione del documento pdf
Document Scanner, la condivisione del documento pdf

Come detto in prcedenza, Document Scanner è disponibile su Google Play in due versioni, una trial gratuita che ne consente l’utilizzo per 7 giorni ed una completa senza limiti acquistabile al costo di 2,98 euro.

Read also :