AirSharing, l’interconnessione dei device secondo Huawei

Mobile AppsMobilitySoftware
Richard Yu Huawei

Si parte con un’applicazione semplice per il mercato consumer in modo da accedere ai file anche da remoto, ma Huawei punta a stringere accordi con terze parti per ampliare l’ecosistema

Mobile World Congress 2013 per Huawei è l’occasione anche per presentare la nuova soluzione software AirSharing. Si tratta di un sistema multi-screen che collega una serie di dispositivi attraverso le tecnologie cloud WiFi di Huawei: smartphone, tablet, ma anche elettrodomestici, possono condividere contenuti e funzionalità. Il sistema AirSharing segna in più un passo avanti nella sfida ad altri vendor consumer (come la stessa Samsung) perché AirSharing consente per esempio la proiezione di file e foto da cellulare e tablet direttamente sul televisore, ma anche il controllo e la condivisione da remoto di diverse esperienze di gioco.

La proposta Huawei AirSharing, che pure ha evidenti sviluppi consumer, è chiaro come possa essere indirizzata a soddisfare anche bisogni professionali, sempre in un ambito di Byod. AirSharing permette infatti anche di lasciare il computer in ufficio e visualizzarne ugualmente i file dallo smartphone o sul tablet.

Richard Yu Huawei
Richard Yu, Ceo Huawei CBG

L’annuncio di Barcellona è stato commentato da Richard Yu, CEO Huawei Consumer Business Group: “AirSharing è la nostra ultima innovazione in fatto di software e, insieme all’interfaccia utente proprietaria Emotion UI, rappresenta una soluzione facile da utilizzare per i nostri clienti e un modo per differenziare la nostra offerta”, ma è la parte programmatica del commento quella più indicativa per comprendere le direzioni e gli sviluppi della mossa di Huawei: “Prossimamente, contiamo anche di aprire a terzi, sviluppatori e fornitori di contenuti, l’accesso ad AirSharing in modo da poter  migliorare ulteriormente questa multi-piattaforma e contribuire alla creazione di un mondo sempre più integrato a vantaggio dei clienti”.

Il prossimo step sarà il supporto anche da parte di terze parti per poter fornire video e musica, in un’offerta di un pacchetto multimediale completo che per il momento si attiva solo tramite l’interfaccia utente di huawei Emotion UI che è preinstallata per esempio su Huawei Ascend P2, Huawei Ascend D2 e Huawei Ascend Mate

 

 Cosa conosci del cloud computing? Mettiti alla prova, rispondi al nostro Quiz

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore