Lenovo inanella un’altra trimestrale positiva

EnterpriseFisco e FinanzaMobility

Lenovo cresce ancora a doppia cifra per il terzo trimestre consecutivo e colleziona il fatturato complessivo più alto degli ultimi quattro anni. La nostra analisi

Lenovo ha annunciato i risultati del secondo trimestre fiscale che l’azienda chiude il 30 di settembre. Non mancano i motivi di soddisfazione, infatti il fatturato è cresciuto del 14 percento toccando 13,4 miliardi di dollari, ma soprattutto si tratta del fatturato trimestrale più alto da quasi quattro anni e il terzo trimestre consecutivo di crescita anno su anno a doppia cifra.

Nel secondo trimestre fiscale gli utili di Lenovo attribuibili ai titolari di equity sono cresciuti, raggiungendo 168 mln di dollari, una crescita di 91 milioni di dollari rispetto al trimestre precedente e di 29 milioni anno su anno. L’utile base per azione nel secondo trimestre fiscale è stato di 1,41 centesimi di dollaro. Il Consiglio di Amministrazione di Lenovo ha dichiarato un dividendo ad interim di 6,0 centesimi di dollaro di Hong Kong per azione.

Il mantra per la crescita in casa Lenovo è “Intelligent Transformation” e sembra portare risultati. Anche in un mercato come quello dei PC e dei device per altri vendor sfavorevole. Partiamo proprio da qui.

I risultati di Lenovo nel mercato PC e Mobile

L’Intelligent Devices Group, galvanizzato dalla sinergia di piattaforme e risorse condivise ha registrato una crescita di fatturato del 10 percento anno su anno, raggiungendo 11,84 miliardi di dollari.

Ne abbiamo parlato a più riprese, riportando i dati di Gartner e IDC. Indubbiamente Lenovo sta lavorando molto bene nel mercato PC. Nel corso del trimestre la divisione PC and Smart Devices (PCSD) ha registrato un fatturato di 10,2 mld di dollari, pari a una crescita anno su anno del 18 percento. Lenovo detiene una quota di mercato del 23,7 percento a livello globale, con il 5 percento di utili. Nel trimestre si è registrata una forte e costante crescita in doppia cifra in segmenti strategici quali i PC da gaming Legion, le workstation ThinkStation e i sottili e leggeri PC delle categorie Yoga, ThinkPad e IdeaPad.

Lenovo ThinkStation P320 Tiny

Impossibile fare altrettanto bene nella proposta del Mobile Business Group (MBG) che opera all’interno della divisione IDG ha proseguito nella sua crescita nel corso del secondo trimestre, andando a eseguire la strategia di turnaround che ha visto la business unit concentrarsi sulla riduzione delle spese, semplificando il portfolio dei prodotti e concentrandosi sui mercati più strategici. Il risultato positivo qui arriva dall’avere raggiunto il break-even di Motorola a livello globale, con una riduzione delle spese operative di 175 milioni di dollari rispetto al secondo trimestre fiscale dello scorso anno.

Le vendite procedono bene negli Usa e in Canada dove sono cresciute nel corso del trimestre del 53,4 percento rispetto al secondo trimestre fiscale dello scorso anno, con un miglioramento anche nella marginalità. Vi sono altri mercati dove Motorola ha fatto registrare risultati molto positivi (America latina e Cina), ma parliamo complessivamente di quote di mercato decisamente marginali.

I risultati di Lenovo DCG

Lenovo Data Center Group (DCG)  invece del terzo trimestre positivo arriva con questo addirittura al quinto trimestre consecutivo di crescita degli utili (PTI% in rialzo del 9,5 percento anno su anno) con una crescita del 58 percento anno su anno delle entrate a 1,5 miliardi di dollari.

Lenovo DCG – Le proposte in ambito HPC

Considerato il punto di partenza era più facile. E tuttavia bisogna riconoscere che ‘la cura’ in questo mercato ha funzionato soprattutto nel mercato Hyperscale e Software Defined Infrastructure (SDI). Un driver riconoscibile è stata senza dubbio la partnership con NetApp, per lo storage. Hyperscale ha continuato la sua crescita a tre cifre su base annua per il terzo trimestre consecutivo, mentre SDI ha registrato una forte crescita dei ricavi del 150 percento e il settimo trimestre consecutivo del 100 percento.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore