Per le linee fisse ad alta velocità Idate prevede un valore di 182 miliardi di euro nel 2017

Mobility

Idate: i collegamenti fissi ad alta velocità saranno la spinta della crescita degli operatori fino al 2017. Il boom in Europa dell’est

Negli ultimi due decenni gli operatori di reti mobili si sono assicurati la crecsita del fatturato con lo sviluppo della tecnologia wireless . Ora invece sembra che siano le reti fisse ad alta velocità a costituire il nuovo polo di crescita per gli anni a venire. E’ questo il succo di un’analisi di Idate , i cui analisti stimano che 182 miliardi di euro saranno generati nel 2017 dalle applicazioni dei collegamenti in fibra ottica nelle sue diverse modalità di accesso (Fttx) a residenze e uffici.

Come spiega un analista di Idate,” le prospettive di crescita restano importanti : le tecnologie a banda ultra larga a metà 2013 rappresentavano il 22 per cento delle sottoscrizioni in abbonamento per l’accesso ad alta velocità. Le nostre previsioni sono che i fatturati legati a questi sviluppi previsti aumenteranno del 95 per cento nei prossimi cinque anni per arrivare a 182 miliardi di euro nel 2017”.

Tutti gli accessi Fttx
Tutti gli accessi Fttx 

Ma si tratta di un mercato che andrà a diverse velocità. La crescita gioverà innanzitutto all’Europa dell’Est in cui la penetrazione degli accessi ad alta velocità passerà dal 28 per cento al 49 per cento nel 2017. Nel medesimo lasso di tempo l’Europa occidentale non evolverà che dal 21 per cento al 32 per cento di linee fisse in grado di trasportare dati a 100 Mbps e oltre. Inoltre ci saranno scelte tecnologiche diverse nelle diverse regioni e con diverse architetture di rete. In sigla: il Ftth/b ( Fiber to the home e to the the building) si imporrà nel 66 per cento delle reti Fttx Le tecnologie Fttla (Fiber to the last amplifier ) non rappresenteranno più del 22 per cento del totale. Resta un 12 per cento per Fttn ( Fiber to the node ) più Vdsl. Tuttavia le tecnologia Fttn e Vdsl saranno dominanti in nord America e in Europa occidentale deve vengono imposte dagli incumbent operator.

Idate-opérateur-FTTx-2013-1024x522

Resta da dire che nessun operatore europeo figura tra i primi dieci che concedono collegamenti ad altissima velocità nel mondo, dove dominano sei operatori asiatici e quattro americani. At&T ad esempio ha un’offerta Fttn più Vdsl sottoscritta da 9,4 milioni di clienti in Usa. La tecnologia Ftth/b è adottata da sette dei primi dieci operatori mondiali.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore