iPhone XS e iPhone XS Max, l’evoluzione attesa ha un prezzo senza limiti

MobilitySmartphone

Arrivano iPhone XS e iPhone XS Max, con il chip A12, la memoria da 512 Gbyte e il display fino a 6,5 pollici. iPhone XS Max con il display più grande di sempre e il ‘max’ della memoria ha un prezzo che sfiora i 1700 euro!

Qualche motivo di orgoglio c’è anche per l’Italia nella presentazione dei nuovi modelli di iPhone del 12 settembre 2018 nello Steve Jobs Theater, perché Tim Cook, Ceo di Apple, inizia il suo keynote sottolineando la qualità dell’esperienza nei negozi della Mela (2 miliardi i device iOS venduti) e portando come esempio proprio il nuovo Apple Store di Milano.

Così anche la musica di Mission Impossible e le peripezie della ragazza che custodisce in valigetta da consegnare al Ceo di Apple non i tanto attesi ‘goods’ (ma semplicemente il telecomando per il controllo delle slide) sembrano passare in secondo piano, prima dell’antipasto succulento di Apple Watch 4, rinnovato nella presentazione delle informazioni sul display ma ancora più sorprendente per la possibilità di effettuare non solo il monitoraggio del battito cardiaco ma un vero e proprio Elettrocardiogramma (ECG) real time.
Il piatto forte ovviamente sono i tre nuovi smartphone iPhone XS, iPhone XS Max e la novità solo parzialmente attesa dei colorati iPhone XR. Ci concentriamo qui sugli iPhone di punta e rimandiamo ad ITespresso per l’analisi di Apple Watch Series 4 e iPhone XR.

iPhone XS e iPhone XS Max

Con iPhone X, Apple ha ridefinito la modalità di autenticazione degli utenti davanti al proprio device d’elezione. Con i nuovi iPhone XS (ma anche su XR) Face ID diventa lo standard su TUTTA la linea delle nuove proposte.
E non è una cosa da poco l’abbandono completo dell’autenticazione tramite impronta digitale, che pare sia stata ben assimilata dal mercato. Questo anche considerato come iPhone sia risultato lo smartphone più venduto per la soddisfazione del 98 percento degli utenti (ma al prezzo di iPhone X è pure vero che è più complicato ammettere di essere insoddisfatti).

iPhone XS, le novità più importanti

In ogni caso… iPhone XS è il nuovo iPhone di Apple con il design all-screen e la diagonale del Super Retina Display Oled da 5,8 pollici. Arriva anche il modello Max (208 grammi di peso), con la diagonale invece da 6,5 pollici, decisamente un phablet. Per entrambi 2436×1125 pixel a 458 ppi, luminosità stellare da 625 cd/m2, supporto HDR.

iPhone XS Max – La Fotocamera

Niente rivoluzione di interfaccia: Lightning sopravvive (purtroppo) anche per questo turno.
Per entrambi i modelli tre colorazioni (Gold, Silver e Space Grey), rating di gradoIP 68 secondo gli standard IEC 60529 (iPhone XS può stare mezzora in acqua a due metri di profondità), un nuovo vetro super resistente che riveste display e dorso.
Soprattutto – come anticipato – arriva la versione da 512 Gbyte e iPhone XS avrà il primo chip a 7 nanometri, A12: 6,9 miliardi di transistor,  per 4 trilioni di operazioni al secondo.

Secondo il vendor decisamente migliorato il suono stereo. A12 Bionic ha un’architettura Fusion con due core ad alte prestazioni fino al 15 percento più scattanti, quattro core ad alta efficienza fino al 50 percento più efficienti, una Gpu a quattro core fino al 50 percento più veloce.

La nuova collezione di iPhone – Tutti i modelli presentati il 12 settembre sono con Face ID e chipset A12

Confermato il sistema a doppia fotocamera, ma la possibilità di scattare in modalità Ritratto con Smart HDR e un perfetto controllo (ovviamente digitale) della profondità di campo, con la simulazione della scelta del diaframma in post produzione, sono riusciti piacevolmente a stupirci. Anzi hanno rappresentato, insieme alle potenzialità nel gioco in realtà aumentata, il vero effetto wow della nuova proposta.

Quindi, doppia fotocamera con doppio sensore da 12 MP (tele e grandangolare) con True Tone Flash, e frontalmente fotocamera da 7 MP e IR camera con Dot Projector.

iPhone XS e XR, i tre modelli. Di iPhone XR parliamo su ITespresso

Arriviamo al comparto radio. iPhone XS e iPhone XS Max introducono la tecnologia LTE di classe Gigabit e la dual SIM attraverso l’uso di una nano-SIM e una eSIM digitale (in Cina invece doppia Sim fisica).

Apple comunica come il supporto per la dual SIM sarà disponibile tramite un aggiornamento software gratuito da quest’autunno e l’uso della dual SIM richiederà due piani wireless (che possono prevedere restrizioni per il roaming). Per quanto riguarda l’autonomia iPhone XS avrà circa 30 minuti in più di vita rispetto ad iPhone X e iPhone XS Max un’ora e mezza in più.

Prezzi e disponibilità di iPhone XS e iPhone XS Max

I nuovi smartphone si potranno ordinare a partire da venerdì 14 settembre, con disponibilità a partire da venerdì 21 settembre, in oltre 30 Paesi tra cui l’Italia. iPhone XS e iPhone XS Max saranno disponibili in modelli da 64 GB, 256 GB e 512 GB nei colori grigio siderale, argento e nel nuovo color oro a partire da Euro 1.189 (Iva inclusa) e Euro 1.289 (Iva inclusa).

Il prezzo del modello top di gamma, cioè iPhone XS Max da 512 Gbyte si avvicina ai 1700 euro!!!! Avete letto molto bene, e con Apple Care Plus supera i 1900 euro! E che Apple specifichi che circa 300 euro sono di Iva e di altri oneri di legge onestamente….

Si paga carissima la memoria!! Perché lo smartphone per il resto è del tutto identico alla versione con 64 Gbyte. Ognuno faccia i suoi ragionamenti. Noi semplicemente pensiamo che sia una mossa che in termini di processi di produzione ad Apple non costa nulla ma è in grado di consentire ulteriori margini, mentre riconosciamo indubbiamente che il prezzo delle memorie SSD sia ancora elevato, non accenni a calare ulteriormente e ovviamente sia scaricato tutto sul consumatore.

iPhone XS e XS Max

Anche questa tornata di nuovi iPhone rappresenta quindi per Apple la possibilità di innalzare ulteriormente l’asticella del prezzo. Quella del prezzo più alto sembra una corsa folle senza fine, ma fino a che il mercato risponde…

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore