Intel a MCW 2014: dalla mobilità a l’Internet degli oggetti

ComponentiMobilityWorkspace

Nuovi processori mobili, piattaforma LTE-Advanced e nuovi accordi con Alcatel–Lucent e Cisco. Un’offerta McAfee Mobile Security gratuita

Con le parole del CEO, Renee James, Intel ha messo in campo a MCW 2014 tutta la sua gamma di risorse per le comunicazioni di Intel in tutti i contesti, dai dispositivi più piccoli alle complesse reti mobili.

La crescita di dispositivi portatili e la rapida diffusione dell‘Internet delle cose stanno portando a una trasformazione dell’infrastruttura di rete. Intel favorisce questa trasformazione offrendo hardware e software che applicano gli standard open e l’economia dei grandi volumi per ridurre i costi, accelerando allo stesso tempo la distribuzione di nuovi servizi, funzionalità e modelli di profitto per i provider di servizi. Per trasferire i vantaggi di un approccio basato su standard alle reti di comunicazione, in linea con l’impegno di Intel nei data center e nel cloud, James ha annunciato collaborazioni più estese con Alcatel-Lucent e Cisco per accelerare l’adozione delle tecnologie NFV (Network Function Virtualization) e SDN (Software Defined Network). Con l’ottimizzazione di queste tecnologie basate su architettura Intel, i provider di servizi avranno a disposizione una rete più veloce e flessibile per una maggiore scalabilità di nuovi servizi. Operatori globali come China Mobile , SK Telecom e Telefonica dimostrano i vantaggi delle tecnologie NFV e SDN per lo sviluppo di servizi personalizzati e con riconoscimento del contesto, migliorando l’utilizzo delle risorse e semplificando le procedure di installazione e upgrade.

Ma i chip restano il piatto forte di Intel e James ha introdotto anche due processori Atom e la piattaforma per comunicazioni LTE-Advanced , mentre ha annunciato accordi pluriennali con Lenovo, ASUS e Foxconn finalizzati ad ampliare la disponibilità di dispositivi portatili basati su tecnologia Intel.

Il processore Intel Atom Z3480 a 2,13 GHz (“Merrifield”) per smartphone e tablet Android offre la combinazione ideale di prestazioni veloci e intelligenti con una prolungata durata della batteria. Il SoC a 64 bit offre inoltre “una durata straordinaria della batteria”.Basato sulla microarchitettura Silvermont a 22 nm di Intel, il nuovo processore include inoltre un core IP grafico PowerVR serie 6 di Imagination Technologies . Merrifield è il primo SoC Intel Atom ad includere la nuova soluzione Integrated Sensor, che gestisce efficientemente i dati dei sensori per preservare l’intelligenza e il riconoscimento del contesto delle applicazioni anche quando il dispositivo è in modalità a basso consumo energetico. Intel prevede che diversi OEM inizieranno a introdurre sul mercato dispositivi basati su Merrifield a partire dal secondo trimestre di quest’anno.

roadmap merrifiled

James ha sottolineato come tutti i processori Intel Atom oggi supportino l’elaborazione a 64 bit. “L’elaborazione a 64 bit sta passando dai PC desktop ai dispositivi portatili, ha osservato James. “Intel è esperta in questo campo ed è al momento l’unica azienda a distribuire processori a 64 bit che supportano già oggi molteplici sistemi operativi, e in grado di supportare Android a 64 bit quando sarà disponibile”.

Intel ha anche divulgato altri dettagli sul processore Atom a 64 bit, nome in codice “Moorefield”, per dispositivi la cui disponibilità è prevista nel secondo semestre dell’anno , A entrambi i processori si adatta la piattaforma Intel XMM 7260 che offre funzionalità LTE-Advanced . Al Mobile World Congress, Intel ha dimostrato che la piattaforma 7260 raggiunge velocità di trasferimento dati LTE-Advanced categoria 6 a 300 Mbps in downlink e 50 Mbps in uplink . La piattaforma 7260 è basata sulla piattaforma Intel XMM  7160 introdotta nel 2013. Dotata ora di certificazione per l’esecuzione sul 70% di reti LTE nel mondo, la piattaforma 7160 è in grado di connettere un’ampia gamma di prodotti, tra cui smartphone, tablet, dispositivi 2 in 1, Ultrabook e altro ancora. I clienti che distribuiscono già o prevedono di distribuire dispositivi con le piattaforme Intel LTE includono, tra gli altri, Acer , ASUS , Dell , Lenovo e Samsung .

James ha sottolineato l’impegno di Intel per la protezione degli attuali dispositivi portatili, con soluzioni specifiche per dati e dispositivi offerte da Intel Security e McAfee. In particolare, la tecnologia Device Protection (Intel DPT) protegge i dispositivi in modo proattivo da malware e consente ai clienti aziendali di separare i dati personali da quelli aziendali sui dispositivi Android basati su tecnologia Intel. I principali fornitori di soluzioni per la gestione di dispositivi portatili, tra cui AirWatch , Citrix e McAfee, offriranno estensioni di gestione per i dispositivi con Intel DPT più avanti nel corso dell’anno.

mcafee-mobile-security

 

James ha inoltre riportato le caratteristiche dell’offerta McAfee Mobile Security, gratuita e completa di tutte le funzionalità, per dispositivi portatili Android, già disponibile. In particolare, la soluzione McAfee Mobile Security gratuita include antivirus, protezione delle app, protezione del Web e filtro delle chiamate/SMS, oltre a un sistema antifurto e al backup dei contatti.

 

Scopri come i tablet stanno cambiando il business (i.p.)

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore