Il mercato degli apparati per Tlc wireless : meno profitti per Ericsson e Huawei all’attacco

Mobility

Anche se il mercato cresce si fa più agguerrita la concorrenza tra Ericsson, Huawei e Nokia Siemens per la fornitura di apparati

Gli operatori impegnati nelle Tlc wireless sono obbligati a investire nel potenziamento delle loro reti spinti dall’uso crescente che i consumatori fanno di tablet e smartphone per la consultazione di contenuti. Anche se il mercato cresce si fa più agguerrita la concorrenza tra Ericsson, Huawei e Nokia Siemens per la fornitura di apparati.

In questo panorama spiccano i deludenti risultati di Ericsson sul fonte dei profitti , anche se crescono i fatturati. Le vendite relative alle reti crescono dell’1 per cento a 28, 1 miliardi di corone con guadagni nei paesi del nord e sud America e in Europa centrale e occidentale , ma declinano in Asia. D’altra parte la rivale Huawei ha da tempo dichiarato il suo obiettivo di puntare a un incremento del 9 per cento del fatturato per la divisione che si occupa di reti wireless. La business unit ha registrato vendite di quasi 26 miliardi di dollari nel 2012. Inoltre Huawei ha raggiunto Ericsson nela spesa globale in ricerca e sviluppo. I contratti di modernizzazione delle reti richiedono molte ore di lavoro ad alta intensità di personale , me rendono meno sul fronte dei profitti affossando il margine lordo di Ericsson al 30 per cento ,il più basso dal 1989.

Mentre la situazione macroeconomica europea rimane fluida Huawei deve puntare ad allargare la sua presenza in questo mercato . Huawei fattura 35 miliardi di dollari all’anno ed è presente in 150 mercati , ma l’accoglienza da parte dell’importante mercato statunitense è stata a dir poco gelida. La ragione è di tipo politico per il timore che il governo cinese utilizzi Hauwei e la sua infrastruttura come strumenti di cyber guerra verso gli Usa.A nulla sono servite le dichiarazioni del suo CEO Ren Zhengfei e ora il mercato USA è perduto come strumento di crescita per le reti , mentre la società cinese sta preparando un affondo anche sul mercato americano con i suoi nuovi smartphone, con i tablet, i modem, gli hot spost wireless.

Huawei punta dunque forte sul mercato europeo. Una presenza importante è anche quella inglese , Ma le preoccupazioni suscitate dallo scandalo Datagate hanno avuto ripercussioni anche in Gran Bretagna. Qui è in piena attività un centro per la cyber sicurezza nel sud dell’Inghilterra su piattaforma Huawei . E’ partita una revisione di queste attività da part del governo su richiesta del parlamento per assicurare che la telecomunicazioni britanniche siano protette.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore