GSA sul 4G : l’ascesa di LTE-A e VoLTE

Mobility

Oltre 330 operatori nel mondo secondo GSA hanno lanciato servizi LTE. Anche LTE-A e VoLTE guadagnano terreno

Da qui alla fine dell’anno il conto degli operatori che nel mondo commercializzano una rete LTE dovrebbe arrivare a 350. In questo momento sono 331 le reti 4G in servizio in 112 paesi secondo la Global Mobile Suppliers Association (GSA). GSA è l’associazione che raggruppa a livello mondiale fornitori e utenti di apparati mobili . Il rapporto è stato ultimato la settimana scorsa.
E sono 65 le nuove reti mobili a banda ultralarga entrate in servizio dall’inizio dell’anno. Come indica una nota dell’associazione , LTE è la tecnologia mobile che conosce lo sviluppo più rapido di tuti i tempi.

GSA-LTE-2014T2-370x277

La banda più utilizzata per il wireless LTE è quella dei 1800 MHz ( referenziata come banda 3 dal GPP) che deriva dal refarming del 2G. Con 150 reti in 71 paesi che la utilizzano per operare con i servizi mobili in 4G questa banda raggruppa oltre il 45 per cento delle infrastrutture dei provider. Seguono la banda 7 ( 2600 MHz) per il 26 per cento delle reti mondiali. Il resto dello spettro utilizzato è suddiviso tra le bande degli 800 MHz ( banda 20 , la più sfruttata sotto le frequenze di 1 GHz) e dei 700 MHz ( bande 12,13,14 e 17) che derivano dal cosiddetto dividendo digitale proveniente dalle frequenze abbandonate dalla televisione analogica.
L’APT700 ( banda 28 ) è operativa presso 7 operatori e deriva anch’essa l dal cosiddetto dividendo digitale.
lte-a

In parallelo accelera anche l’adozione di LTE Advanced. Poco meno di 79 operatori l’hanno adottato o sono in via di farlo. Si tratta del cosiddetto 4G+ . Ricordiamo che LTE-A permette ,attraverso tecniche di aggregazione delle portanti, di raddoppiare (300Mbps) o triplicare ( 450Mbps) le capacità di ricezione di una rete LTE.
Il rapporto GSA segnala anche una crescita del VoLTE. Oltre a una voce ad altadefinizione e tempi di latenza ridotti, la voce su LTE permette di mettere in azione altri servizi multimediali interamente digitali come le chiamante video. Sono una decina i nuovi operatori che hanno adottato VoLTE da inizio anno. Al momento sotto forma di operatività o di progetto il servizio VoLTE è attuato presso 71 operatori in 36 paesi. I servizi voce in HD tramite VoLTE e i sistemi di aggregazione delle portanti di LTE-A sono le due grandi nuove tendenze attuali. Attira l‘attenzione anche il broadcasting tramite LTE se sono 19 gli operatori censiti al lavoro per la diffusione di catene TV e altri contenuti video in modalità one to many.

Secondo un rapporto Ovum, citato da GSA, sono 280 milioni le persone che beneficiano della banda ultralarga mobile nel mondo. La crescita in un anno è stata del 126 per cento.In Europa gli abbonati al 4G sono i 15 per cento del totale contro il 4 per cento scarso dello scorso anno.

 

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore