Ecco come e cosa configurare nell’iPhone aziendale

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

È la stessa Apple a proporre un tool di configurazione, che in qualche modo regola l’uso del dispositivo in azienda

Forse anche con lo scopo di decolpevolizzare quadri e dirigenti che vogliano utilizzare l’iPhone come smart phone aziendale, Apple ha deciso di iniziare a proporre un tool di configurazione. Compatibile con la versione 2.0 del software, l’iPhone Configuration Utility offre la possibilità ai dipartimenti It la possibilità di creare un file di configurazione, in formato Xml, e di implementarlo semplicemente negli smart phone di Apple.

Possono essere configurati diversi elementi, come le informazioni necessarie per connettersi all’utility di sincronizzazione Exchange ActiveSync di Microsoft, le informazioni di connessione alla rete wireless dell’azienda o alle Vpn, gli elementi di autenticazione per i server di posta, la policy di sicurezza (gestione delle password), i certificati e le firme elettroniche.

Una volta messo a punto, il file può essere ospitato in un sito sicuro e sarà sufficiente utilizzare il browser dell’iPhone per lanciare la procedura di installazione, così come essere inviato per posta elettronica agli utenti, che dovranno accettare l’installazione.

Il software è disponibile nelle versioni MacOs X e Windows, ma è anche utilizzabile in versione Web.

Read also :