Come cambia il PDF di Adobe, ecco il nuovo Acrobat DC

MobilitySoftwareTablet

Sono ora disponibili nuovi servizi per la condivisione e la revisione dei file in PDF e arriva la possibilità di modifica con il touchscreen sui tablet e la firma su più dispositivi. Adobe Sensei e Adobe Scan al servizio di Acrobat

Il formato Pdf, da sempre riconosciuto per la sua versatilità multipiattaforma e l’ampia estensione di utilizzo in ambiti business tra i più eterogenei poteva migliorare ancora. E l’ha fatto. Adobe ha annunciato una serie di aggiornamenti all’interno di Adobe Document Cloud che trasformano ed estendono le possibilità di utilizzo dei Pdf.

Sono oltre 200 miliardi i Pdf aperti con le app di Adobe nell’ultimo anno, e il formato è ancora oggi, nonostante la sua età uno strumento utilizzato per comunicare qualsiasi tipo di informazione e creare qualsiasi tipo di documento, dai contratti ai libri, passando per documenti finanziari e progetti creativi.

Adobe presenta oggi un Adobe Acrobat DC tutto nuovo (video). Gli aggiornamenti includono un nuovo servizio per semplificare la revisione dei documenti, la possibilità di modificare i testi su tablet con touchscreen, una nuova funzionalità di Adobe Sensei che integra l’AI all’interno di Adobe Scan e Acrobat DC per automatizzare operazioni ripetitive e risparmiare così tempo. Inoltre, gli abbonati ad  Acrobat DC e Adobe Creative Cloud ora possono inviare file per la firma elettronica attraverso le applicazioni che usano tutti i giorni.

Con questa nuova versione Adobe ha voluto offrire una moderna piattaforma Pdf, aiutando le persone a scansionare, firmare, modificare e condividere i contenuti in modo rapido e semplice, ovunque stiano svolgendo il proprio lavoro. Vediamo allora nel dettaglio i miglioramenti.

La Home è stata completamente ridisegnata in Acrobat DC desktop, Acrobat Reader mobile e le nuove Web apps di  Adobe Document Cloud, e assume ora la funzionalità di un hub per tutte le attività PDF, offrendo una panoramica unica dello status dei diversi documenti condivisi per revisione o per firma.
Con Acrobat Pro DC, è possibile rimanere aggiornati sulle attività più critiche e agire da qualsiasi luogo, sia che si debba rivedere un report sul telefono, modificare una proposta sul tablet e aggiungere commenti a una presentazione nel browser.

Adobe Acrobat DC - Ora è molto più utilizzabile con il tablet
Adobe Acrobat DC – Ora è molto più utilizzabile con il tablet

Per quanto riguarda condivisione e revisione, Adobe sta reinventando la procedura dei contenuti con nuovi servizi in Acrobat DC, progettati per condividere documenti e raccogliere feedback da una molteplicità di utenti, su qualsiasi dispositivo.

Ora è possibile condividere rapidamente un Pdf e tenere traccia di chi lo ha visualizzato, condividere contenuti con più persone e impostare promemoria automatici per rispettare le scadenze dei processi di approvazioni dei testi. Gli utenti possono lasciare commenti all’interno del Pdf stesso, eliminando una serie di e-mail e rendendo il processo molto  più efficiente.

L’AI di  Adobe Sensei nell’app DC Acrobat Reader inoltre analizza i documenti e offre suggerimenti per compilare i moduli più velocemente. Testo o carattere sono proposti  in modo da poter compilare i fogli con il contenuto giusto, senza dover modificare manualmente gli strumenti o allineare il testo nei vari campi.

Adobe Scan  riconosce la differenza tra documenti e biglietti da visita e suggerisce di aprire i documenti nell’app Reader per fare di più con le scansioni. Proprio Adobe Scan ora permette di trasformare rapidamente i biglietti da visita fisici in contatti mobile in cinque nuove lingue: italiano, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.

Adobe Sensei è in grado infatti di riconoscere le informazioni di contatto, come nome, e-mail e numero di telefono, e può ora scansionare più biglietti da visita contemporaneamente, creando nuovi contatti nello smartphone o tablet.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore