Apple, Samsung e gli smartphone oltre i mille euro. Ha senso spendere tanto?

MobilitySmartphone

Galaxy S10 e iPhone XI saranno i primi smartphone pronti per il 5G, ma con il mercato ‘piatto’ Samsung ed Apple dovranno rivedere la propria strategia. Potrebbe non avere alcun senso spendere più di mille euro per uno smartphone

I dati di mercato smartphone sono impietosi. Gli ultimi, quelli degli analisti di Credit Suisse (balzati agli onori delle cronache nelle ultime 24 ore, e ancora più pessimisti rispetto a quelli di Gartner e IDC) dicono che per il primo trimestre del 2019 il crollo delle vendite sarà del 19 percento rispetto al medesimo periodo dello scorso anno (289 mln di pezzi, come nel lontanissimo 2013).

Ci sta, oramai siamo al countdown (almeno rispetto alle sirene del marketing) per l’attesa del 5G. Tanti utenti si aspettano che il loro prossimo smartphone supporti l’ultimo standard, anche se vedranno effettivamente i primi benefici di servizio, nel 2021.

Siamo poi alla vigilia di Mobile World Congress 2019, la fiera per eccellenza dedicata a questo mercato, che quest’anno arriva vicina vicina all’annuncio del top di gamma Samsung, con il Galaxy S10 che sarà presentato il 20 di febbraio, ma di cui si sa già molto, mentre per il nuovo iPhone bisognerà aspettare ancora non pochi mesi (iPhone XI) dovrebbe arrivare a settembre 2019.

Ecco, parliamo proprio dei due modelli di smartphone più costosi e blasonati. Quest’anno le cose non sono andate benissimo, e non andranno benissimo – pare – nemmeno nel primo trimestre del 2019.

Fonti autorevoli riportano che Apple ha tagliato la produzione del top di gamma del 10 percento, anche Samsung ha mostrato conti in frenata. Allo stesso tempo sono cresciuti i vendor cinesi in grado di proporre buoni prodotti (magari non con caratteristiche top all’ultimo grido, ma buoni prodotti) ad un prezzo decisamente più equilibrato, soprattutto rispetto a quella che è la proposta Apple.
Il mercato ha una sua disciplina, e semplicemente dice – oggi – che non vale la pena spendere tanto, tanto di più, per un’esperienza ‘poco migliore’. Parliamo quindi di lusso. Sì. Galaxy S9 e poi 10 e iPhone X e poi XI, sia quello che sia, possono essere considerati già oggi (grazie alle anticipazioni) come smartphone di lusso, e probabilmente non portatori di innovazione tecnologica tale da giustificare effettivamente la spesa.

Noi non crediamo alla favola che il problema sia l’inceppamento del meccanismo di ricambio frequente. Quel meccanismo si è inceppato, perchè cambiare device non ha più significato rivoluzionare l’esperienza, e farlo oltre i mille euro fa riflettere molto di più rispetto a farlo per 400/500… I vendor cinesi questo lo sanno benissimo.

Samsung Galaxy S10 – L’ppuntamento per l’annuncio è fissato il 20 Febbraio 2019

Galaxy S10 con una versione 5G (Galaxy S10 X?) sarà disponibile a 1400 euro, dovrebbe presentarsi con un display da 6,7″, fino a 10 Gbyte di Ram, memoria fino a 1 TB, processore Exynos 9820, sensore di impronte integrato nel display.

Bene, non ci sentiamo davvero di consigliarne l’acquisto oggi, a nessuno e ovviamente il motivo principale è proprio il prezzo, cui potrebbe non rispondere alcun salto ‘qualitativo’ di misura tale da giustificarlo, e la relativa assenza di servizi e reti per beneficiare del 5G. Samsung ha almeno intrapreso però la via dello smartphone As A Service, a nostro avviso virtuosa (Samsung Rent).

Per quanto riguarda iPhone, Apple non ha certo tratto benefici dalle cause in corso con Qualcomm che si sarebbe rifutata di vendere a Cupertino i suoi modem per i modelli XS, XS Max e XR, e non ha certo giovato ai conti della Mela l’andamento delle vendite in Cina.

Sembra che Apple, di fronte alle minori performance in quel mercato, abbia semplicemente adottato il metodo classico: se non si riesce a portare un prodotto al prezzo che si vuole, si abbassa il prezzo (ma Apple ha anche rivisto i piani di produzione). E sembra anche che il pragmatismo di Apple porterà il modem 5G (di quale produttore al momento è un terno al lotto dirlo) già sulla proposta iPhone XI del 2019. Anche in questo caso non abbiamo dubbi sul fatto che il prezzo sarà stratosferico.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore