A Sony i sensori d’immagine di Toshiba

MobilitySmartphone

Accordo preliminare tra Sony e Toshiba per l’acquisizione dell’impianto per la produzione di sensori d’immagine che la seconda ha in Giappone

Confermando alcune anticipazioni dei giorni scorsi, Sony ha annunciato di aver raggiunto con Toshiba un accordo – per ora non vincolante – in merito all’acquisizione dell’impianto di fabbricazione di semiconduttori che Toshiba ha nella prefettura giapponese di Oita. Si tratta di un impianto di circa 24 mila metri quadrati che produce sensori d’immagine in tecnologia CMOS. L’accordo tra Sony e Toshiba riguarda anche altri asset comunque collegati a queste attività.

Secondo la bozza di accordo, dopo la cessione l’impianto di Oita farebbe capo a Sony Semiconductor Corporation, che è una nuova controllata di Sony focalizzata proprio sul settore dei sensori d’immagine, e si dedicherebbe principalmente alla produzione di sensori. Toshiba continuerebbe a usufruirne indirettamente, cedendo in outsourcing a Sony la produzione che adesso gestisce direttamente. Il trasferimento delle attività coinvolgerebbe anche circa 1.100 dipendenti.

Sony_CMOS

L’accordo sarebbe positivo per entrambe le società. Sony è già uno dei principali produttori di sensori d’immagine CMOS, con prodotti che spaziano dai sensori per fotocamere digitali a quelli per smartphone dove ha la maggioranza del mercato, e prevede che questo campo sia ancora in crescita, motivo per cui ha necessità di aumentare la propria capacità produttiva. Toshiba indica che la cessione le permette “di dedicare le sue risorse ai prodotti dove ha un vantaggio tecnologico, ma soprattutto l’operazione rientra nella riorganizzazione che l’azienda sta portando avanti dopo lo scandalo contabile che ha causato anche le dimissioni di diversi suoi top manager.

L’accordo tra Sony e Toshiba dovrebbe essere definito in maniera vincolante entro fine anno e il trasferimento dell’impianto di Oita è previsto entro fine marzo 2016.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore